Vai al contenuto
Russotto

Naufragando in un mare di parole e incomprensioni (quarta parte)

Recommended Posts

Octav lo invita con un cenno a seguirlo, i due escono da sinistra. Ana, divertita, si avvicina alla quinta e guarda fuori scena, poi ritorna da Madalina, le si ferma davanti e la osserva. Madalina sembra ipnotizzata. Ana le agita la mano davanti agli occhi.
Ana    Maddi? Sei ok? Maddi cara? (attende invano una risposta dall’amica poi porta le mani alla bocca per simulare un megafono) Terra chiama Madalina, rispondi Madalina. (urla) MADALINA!
Madalina    (tornando vigile) Eh? Chi è?
Ana    Sei in trans?
Madalina    Hai visto che figo?
Ana    Ho visto? Maddi stai perdendo le bave! Sei completamente partita.
Madalina    Ma l’hai visto?
Ana    Sì, non è male.
Madalina    Non è male? Ana, ma ci vedi? Ma l’hai visto? Cioè, l’hai visto?
Ana    Sì Maddi, sì.
Madalina    Ma chi è?
Ana    E’ un giornalista, deve fare un’intervista a mio padre.
Madalina    Ma tornerà altre volte qui?
Rientra Ilinca seguita da Estera che attraversa la scena ed esce da sinistra in silenzio.
Ana    No, non credo che lo vedremo ancora dopo l’intervista.
Ilinca, terrorizzata si porta le mani alla bocca. Subito dopo rientra anche Iustinian.
Iustinian    Eccomi qua. Come pensavo: avevo lasciato la luce… mi era proprio venuta… sai quando hai quell’impressione… (nota l’espressione terrorizzata di Ilinca) Amore? Cosa succede?
Ana e Madalina si accorgono della presenza di Ilinca e Iustinian e scoppiano a ridere imbarazzare.
Ana    Ehi, ma da quant’è che siete arrivati?
Ilinca    Da… da… appena arrivati. Non abbiamo sentito praticamente nulla di quello che vi siete dette.
Estera    (rientrando) Signori! Meno male che siete tornati, per favore non andatevene più altrimenti la signora Alida commette un omicidio. Venite seguitemi. (esce da sinistra)
Iustinian    Hai sentito? Se restiamo qua non… dai andiamo. (escono anche Iustinian e Ilinca).
Ana    (guarda uscire i vicini di casa poi si rivolge a Madalina) Se ne sono andati, allora: ti ha proprio preso il tipo eh?.
Madalina    Ma non possiamo trovare una scusa per andare a sentire l’intervista?
Ana    Ma sei fuori? Vuoi che il vecchio ci resti secco per l’incazzatura?
Madalina    Buchiamogli le gomme della macchina!
Ana    Maddi, tu mi fai paura. Stai calma.
Madalina    No Ana, io mi sono innamorata. Cioè, ma quant’è figo?
Alida    (rientrando) Ana, per quanto ne avete?
Ana    (sbuffando infastidita) Perché?
Alida    Stasera abbiamo ospiti a cena. Ti dico solo questo.
Ana    Lo so, ci sono Iustinian e la moglie.
Alida    E il signor Tataru. Chiaro?
Madalina sgrana gli occhi.
Alida    Madalina, cara. Qualcosa non va?
Ana    (nota la reazione di Madalina) No ma’, va tutto bene. Io arrivo tra un po’, ci vediamo dopo. (comincia a spingere la mamma fuori dalla quinta sinistra)
Alida    Volevo dirti… ma non spingere… invita Fiodor se vuoi (esce).
Ana    Maddi, stasera tu ceni con noi.
Madalina    Grazie! Che bello!
Ana    Dobbiamo trovare il modo di farti sedere vicino a Jacob. Dai ora andiamo di là così diciamo a mia madre che ci sei anche tu.
Madalina    Ricordati di Fiodor.
Ana    Grande! Aspetta che gli watsappo. (prende il cellulare e registra un messaggio vocale) Ciao Topo, stasera sei a cena da me, i vecchi hanno un ospite quindi mi hanno detto di invitarti. Vieni vestito tranquillo, cioè niente vestiti eleganti o storie simili, c’è anche Maddi che dobbiamo fare una cosa, poi ti spiego. Ciao.
Madalina    Ma lo chiami ancora “Topo”?
Ana    Sì, ma solo quando siamo soli. Davanti agli altri mi riduco a un più ordinario “amore”. Topo gli sembrava poco virile.
Madalina    “Ordinario”? Mi sembri quasi tuo padre.
Ana    (si guarda attorno, divertita) Parla piano. Lo sai che se mi sente finisce tutto il divertimento.
Ridono ed escono entrambe da sinistra. Rientrano Teodor e Coralia.
Teodor    Aspettami qui. Io torno subito poi andiamo da Casian.
Coralia    Va bene.
Teodor esce da sinistra mentre Coralia si siede. Poco dopo rientrano Iacob ed Estera.
Estera    Prego attenda qui, appena il professore si libera tornerò a chiamarla. (vede Coralia) Ah, ciao Coralia. Come stai?
Coralia    Bene grazie. E tu?
Estera    Bene, anche se qui è sempre un manicomio. Ora scusa, devo andare. (esce)
Coralia    Ciao Estera.
Iacob si muove a caso per la scena lui e Coralia si squadrano per un attimo poi tornano a guardare ognuno avanti a se. La scena si ripete per un paio di volte prima che Coralia parli.
Coralia    Buongiorno.
Iacob    Buongiorno a lei signorina.
Coralia    Il suo viso mi è vagamente familiare. Ci siamo forse visti in qualche altra location?
Iacob    Devo ammettere che anche io ho la stessa sensazione. (esita) Aspetti: lei ieri era nel negozio di animali. Non è vero?
Coralia    Sì, quello del centro commerciale.
Iacob    Si, proprio quello; anche se, a onor del vero, è un negozio indipendente. Lei ha un animale?
Coralia    Lei corregge sempre le persone?
Iacob    Mi scusi, non era mia intenzione sembrarle scortese.
Coralia    E, comunque, anche se ero lì, non vuol dire che debba necessariamente avere un animale.
Iacob    Ah, capito.
Coralia    Cosa c’è da capire?
Iacob    Nulla di che, volevo dire: ho capito che, forse, era lì solo di passaggio. O per un qualsiasi altro motivo che non sia il fatto di possedere un animale.
Coralia    Lei parla sempre in questo modo così ricercato?
Iacob    Come ha detto scusi?
Coralia    E’ un avvocato?
Rientra Teodor.
Iacob    No, sono un giornalista.
Teodor    Buongiorno. Lei è il signor Tataru? Il giornalista che deve intervistare mio padre?
Iacob    Sì, sono io.
Teodor    (eccitato stringe la mano a Iacob) Molto piacere, io sono Teodor Eminescu. Octav è mio padre.
Iacob    Molto piacere Teodor, se per te non è un problema sarei felice di rivolgere alcune domande anche a te e… hai fratelli? Sorelle?
Teodor    Sì ho una sorella minore, si chiama Ana.
Iacob    Ah, sì. Credo di averla già intravista.
Teodor    E lei è la mia fidanzata, Coralia.
Iacob    Molto piacere, signorina. (a Teodor) Stavo giusto scambiando un paio di chiacchiere con la sua signora. Casualmente ci eravamo già incrociati ieri al negozio di animali.
Coralia    Lei possiede un animale?
Iacob    ...no, in effetti, neanche io ne possiedo uno. Ero lì per conto di un amico. Stavo comprando del cibo per il suo cane.
Teodor    (a Coralia) Darling, stasera dobbiamo fermarci qui. Avvisa i tuoi amici che ci vedremo domani.
Coralia    Qui? E Casian? Lui doveva venire con noi. Non possiamo farlo andare da solo con i miei amici, non li conosce.
Teodor    Ho già risolto l’issue: Casian sta arrivando, cenerà qui anche lui.
Rientra Octav. Subito dopo rientrano anche Ana e Madalina.
Octav    Signor Tataru, la prego di scusarmi. C’è stato un intoppo con un collega dell’università. Temo che mi dovrò assentare per qualche minuto. La pregherei di attendere qui il mio ritorno. Colgo intanto l’occasione per dirle che io e la mia famiglia avremmo piacere di ospitarla a cena stasera.
Iacob    La ringrazio, devo solo contattare l’albergo.
Octav    Aveva forse altri programmi?
Iacob    No, però non ho ancora effettuato l’accettazione. Devo verificare che sia possibile farlo anche se arrivo dopo cena.
Octav    Bene, la pregherei di verificare, nel caso fosse necessario mio figlio potrebbe accompagnarla all’albergo per poi riportarla qui per la cena. Mia moglie ci tiene molto.
Iacob    Vi ringrazio, siete molto gentili.
Octav esce, Iacob comincia ad armeggiare col cellulare ma imdiatamente assume un’espressione imbarazzata. Ana e Madalina osservano la scena e ridacchiano.
Iacob    Signor… Teodor… avrei da chiederle un piccolo favore.
Teodor    La prego, Teodor va più che bene. Senza alcuna honorific.
Iacob    Ah… bene, come le dicevo, avrei bisogno di chiederle un piccolo favore.
Teodor    C’è un issue?
Iacob    Come ha detto? Scusi?
Coralia    Lo perdoni: ha la mania di parlare inglese. Le ha chiesto se c’è un problema.
Iacob    Ah, capito. Ebbne sì. Provo un’immensa vergogna ma… non ho con me il numero dell’albergo. Era previsto che mi recassi di persona a fare l’accettazione, quindi non avevo previsto la necessità dover telefonare prima del mio arrivo. Purtroppo non ho internet sul telefono, ho finito i dati.
Teodor    Va bene, scusi, però non ho capito cos’è che deve accettare.
Coralia    Amore! Sveglia! Quando arrivi in albergo devi presentarti, farti registrare e farti dare le chiavi della stanza.
Teodor    Ah! Deve fare il check-in.
Iacob    Sì, ma devo telefonare per chiedere se c’è un limite di orario.
Teodor    Yes, il check-in time. Allora, (prende il cellulare dalla tasca) dov’è la sua accommodation?
Iacob    (leggermente spazientito) Accommodation… Ah, sì. Excelsior, Grand Hotel Excelsior.
Ana e Madalina cominciano a trafficare con i rispettivi smartphone.
Teodor    Oh, guarda. Ho la inbox full. Può attendere solo un attimo?
Iacob    Prego, ci mancherebbe.
Teodor    Giusto il tempo di fare un po’ di trouble shooting e torno a lei.
Mentre Coralia scuote la testa, Ana e Madalina escono da destra ridacchiando.
Coralia    (prende il suo cellulare, lo avvicina al viso come fosse un microfono poi parla a voce sostenuta) Grand Hotel Royal.
Iacob    Excelsior, Grand Hotel Excelsior.
Coralia    Lei corregge sempre tutti?
Rientra Alida.
Alida    Ana? Ma dove si è cacciata. (nota Iacob) Oh, buongiorno. Lei è…
Iacob    Iacob Tataru, sono qui per l’intervista al professore.
Alida    Molto piacere signor Tataru, Alida. Sono la moglie. Accidenti lei è molto giovane.
Iacob    La ringrazio. Piacere mio signora.
Alida nota Teodor indaffarato al cellulare.
Alida    Teodor?
Teodor    (senza staccare lo sguardo dal telefono) Sì, mamma. Solo un attimo. I'm a little busy.
Alida comincia ad accarezzare i capelli di Teodor che immediatamente si volta verso di lei.
Teodor    (vagamente terrorizzato) Sì, mamma?
Alida non risponde e indica con la mano Iacob che reagisce con imbarazzo.
Teodor    Ah, sì. Stavo giusto… come ha detto che si chiama l’albergo?
Coralia    Grand Hotel Royal.
Iacob comincia a guardare tutti con preoccupazione. Rientrano Ana e Madalina sempre ridacchiando.
Alida    Ragazze ma dove eravate finite?
Ana    Eh… siamo andate…
Madalina    A chiamare Fiodor.
Ana    Sì, è vero.
Alida    E dovevate uscire di casa per chiamarlo?
Ana    Non volevamo disturbare. Avete chiamato l’albergo?
Teodor    Non trovo l’albergo.
Iacob    Guardi, non credo sia un problema. Magari faccio un salto veloce, lascio i documenti e torno qui. Tanto il professore non sarà qui prima di mezz’ora, credo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Russotto dice:

Sei in trans?

dovrebbe essere trance

 

6 ore fa, Russotto dice:

Se ne sono andati, allora: ti ha proprio preso il tipo eh?.

non mi convince la punteggiatura

6 ore fa, Russotto dice:

Ebbne

refuso

 

Finalmente!

Direi che si sta complicando per bene, sarà una cena movimentata assai

Hai caratterizzato bene i personaggi, ognuno parla la propria lingua 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Eccomi alla parte nuova, finalmente!

On 30/5/2017 at 15:48, Russotto dice:

Ana    Sei in trans?

Ahahahah scusa, ma ho riso un sacco :asd: 

On 30/5/2017 at 15:48, Russotto dice:

Era previsto che mi recassi di persona a fare l’accettazione, quindi non avevo previsto la necessità dover telefonare prima del mio arrivo

ripetizione

   

A parte queste due sbavature trovo il pezzo sempre più divertente e coinvolgente. Le voci dei vari personaggi cominciano a essere familiari  a tal punto che, anche senza leggere il nome accanto alla battuta, si capisce chi sta parlando. 

Anche i movimenti in scena mi sembrano abbastanza visualizzabili, forse alcuni sembrerebbero superflui, ma ho un bel ricordo di quando a teatro, guardavo i personaggi anche in secondo piano che si aggiravano per il palco: dà quel senso di realtà che secondo me non guasta.

Mi piace come riesci a rendere interessante la storia anche solo con i dialoghi e sono curiosissima di vedere come si sbroglierà la matassa di incomprensioni.

Aspetto la prossima parte!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Cookie, cookie e ancora cookie

Come saprai, usiamo dei cookies per garantire il miglior funzionamento del sito. Puoi leggere la cookie policy, oppure cliccare su "Accetto". Consulta anche la privacy policy completa. Privacy Policy