Vai al contenuto
Violaliena

Gli stili di formattazione

Recommended Posts

STILI

L’applicazione degli STILI su un testo offre il vantaggio di etichettare e renderne riconoscibili alcuni elementi. Si ottiene una sorta di marcatura indelebile che permette poi successive elaborazioni e conversioni anche con altri software. Quindi non si tratta di un semplice make-up: gli stili  rappresentano un requisito funzionale necessario per lavorare con il testo.

Ad esempio per fare in modo che un titolo venga riconosciuto come tale occorre “marcarlo” usando il corrispondente stile TITOLO.

Non è sufficiente evidenziare le parole componenti il titolo mediante altre modalità come un carattere più grande, un font differente, o combinazioni di grassetto, corsivo o sottolineatura. Tutte queste cose possono essere fatte anche modificando lo STILE applicato, ma in assenza di quest’ultimo rimarrebbero solo pure operazioni estetiche.

Gli STILI rappresentano l’unica soluzione per definire certe caratteristiche del testo in maniera univoca.

L’uso degli STILI permette di creare gerarchie di titoli per paragrafi e capitoli, cosa indispensabile per organizzare indici e sommari. Inoltre lo stile rende funzionali i sottotitoli, le didascalie di figure o tabelle e altro.

I  tutti i word processor, sono disponibili dei set di stili preimpostati. Sono  costruiti in maniera gradevole per l'impiego con le impostazioni di base. Non è necessario accettarli come sono strutturati, si possono personalizzare come si preferisce se  l’aspetto predefinito non piacesse. Quindi non rappresentano una costrizione ma sono sicuramente una risorsa preziosa.

Il primo passo da fare è sempre quello di selezionare con il mouse il testo su cui si desidera applicare lo STILE, perché le modifiche interesseranno sempre il testo selezionato.

 In WRITER (Libre Office) si accede al menu STILE dalla barra dei menu in alto.  Si procede scegliendo, tra quelli in elenco,  lo stile da applicare. Se il risultato non fosse gradito, sarà possibile modificare ogni caratteristica con pochi click mantenendo attiva la selezione sul testo da trattare.

 

58f9ffec631ce_2017-04-20(3)_LI.thumb.jpg.33dd2d41df8771bfcaebb860f35c3c31.jpg 

 

In alternativa è possibile modificare in modo permanente quello stile specifico conservandone l’impostazione poi per tutto il lavoro. Per farlo occorre selezionare dal menù a discesa MODIFICA STILE (freccia verde)  e poi, salvando la nuova impostazione immessa, questa sarà associata a quello stile per tutto il testo selezionato a cui si applicherà senza dover ripetere ogni volta le modifiche.

In alternativa sempre in WRITER ,gli stili possono essere gestiti dal pannello laterale che si apre cliccando sulla solita icona a chiave inglese (freccia arancio) posta sul lato sinistro dello schermo.

Si accede facilmente al menu a discesa con gli stili (freccia blu) e anche qui è possibile modificarne le caratteristiche a piacimento.

Nell'esempio in figura sotto ho applicato, su un titolo prova di un mio testo, lo stile TITOLO 2 preimpostato.

Il mio testo era stato scritto usando Calibri 12,5  giustificato, mentre  lo stile TITOLO 2 usa Liberation-sans, 16, allineato a sinistra. L'effetto dell'impostazione base non mi soddisfa,  quindi seleziono ancora il titolo e lo posso modificare scegliendo Georgia, dimensione 22,  grassetto, centrato e colore blu.

 

58f9fb8fda4df_2017-04-20(4).thumb.png.31efdb0bd46de2dca0e6d4ac7312deb2.png

 

Le modifiche che ho scelto come esempio hanno cambiato l’aspetto del testo come mi piaceva ma lasciando applicato lo stile TITOLO 2.

Lo stile sarà anche  trasferito in caso di conversioni  e mi consentirà ad esempio la preparazione di un sommario.

***

In Word 2007 gli STILI sono posti nella scheda HOME, i più usati sono già posti in evidenza nei riquadri del menu STILE (freccia rossa), Inoltre cliccando sulla freccetta posta al margine inferiore del rettangolo Stili  (freccia viola), si aprirà  il menu a tendina con l'elenco degli stili.

Sostando col mouse su ogni nome di STILE (es TITOLO1 indicato da freccia verde) ne saranno visualizzate tutte le caratteristiche di formattazione.

 

 58f9ff66f28a9_2017-04-20(2)_LI.thumb.jpg.c0b77de542fccb5f19f066de9bf8ed41.jpg

 

Anche in WORD uno stile si applica selezionando il testo e sulla selezione si possono operare tutte le modifiche di formattazione desiderate ed eventualmente salvarle modificando lo Stile per quel documento specifico. 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Cookie, cookie e ancora cookie

Come saprai, usiamo dei cookies per garantire il miglior funzionamento del sito. Puoi leggere la cookie policy, oppure cliccare su "Accetto". Consulta anche la privacy policy completa. Privacy Policy