Vai al contenuto

Benvenut@!

Entra a far parte della nostra community: registrati per partecipare alle discussioni, commentare, rispondere!

Russotto

E-book fai da te - Come crearlo con Calibre

Recommended Posts

Eccomi qua.

Piccola, piccolissima premessa: sono autodidatta. Questa non vuole essere una guida all’utilizzo di Calibre, per la quale spero che un giorno si faccia avanti qualcuno più esperto di me; questa è una serie di istruzioni passo-passo per indicare a chi leggerà come ho fatto io a convertire il mio libro da un file di testo a un e-book.

Primo passo – Scaricare Calibre

Andare sul sito https://calibre-ebook.com/ e selezionare il collegamento alla pagina di download.1000020100000556000002933BF15FB4DDAA7E58.thumb.png.8a2562ecce6e4f9039c99d3ba36277c6.png

Nota: è possibile scaricare anche una versione portable che può essere installata su chiavette USB e portata ovunque, questo rende portabile anche la biblioteca che si può creare con Calibre (che include un lettore di e-book)

Per la cronaca la versione utilizzata per realizzare questa guida è la 2,82 (portable).

Secondo passo – Inserire il proprio libro all’interno del programma.

02.png.e5d93e6d8137965bc1b1990c9b5291ef.png

Dopo aver selezionato l’icona “Aggiungi libri” si aprirà la finestra di Windows dalla quale si potrà scegliere il file da caricare.

A questo punto il file verrà aggiunto alla libreria di Calibre nel suo formato originale (e di formati Calibre ne legge veramente tanti) e all’elenco a tabella presente nella parte centrale della finestra.

03.png.599c381ced512c9f89b1666f435ca5c2.png

Le colonne della tabella possono essere ridimensionate spostando il cursore sulla barra verticale che divide una colonna dall’altra (sull’intestazione della colonna); quando il cursore assume la forma di due frecce contrapposte, premete il pulsante sinistro del mouse e spostate il bordo della colonna a vostro piacimento:

04.png.d13d15dba64214f0d1a4ca1b2c5f7004.png

Terzo passo – Convertire il libro in e-book

Posizionate il puntatore sull’elenco in corrispondenza del libro che volete convertire, premete il pulsante destro del mouse e, dal menu a tendina che comparirà selezionare la voce “Converti individualmente”.

05.png.dc43f9c3982564414979f3bcbb387ad1.png

Questa è la finestra che vi apparirà:

06.thumb.png.f3bc82420f6ee75a6003efd2990bfc1f.png

In alto a sinistra viene indicato il formato di input, ovvero il formato del file di origine (nella prima conversione sarà, chiaramente, quello in cui avete scritto il libro ma se avete già convertito lo stesso file in più formati e ne volete creare un’ulteriore versione, potrebbe tornare utile controllare il formato di input per essere sicuri di aver scelto quello giusto). Selezionando la freccetta posta a destra del formato si può scegliere (se ce ne sono) un diverso formato di input. In alto a destra è visibile, e selezionabile, il formato di output, ovvero quello in cui sarà convertito il libro.

Come potete notare già da questa finestra è possibile caricare un’immagine da utilizzare come copertina. L’opzione “Usa copertina del file di origine” è utile quando caricate un e-book (magari per convertirlo da EPUB a AZW3 che è il formato utilizzato dai kindle).

A destra è possibile inserire i dati relativi all’opera: titolo, autore, tag, eccetera.

Tra le varie opzioni disponibili (indicate nella parte sinistra della finestra) ci sarebbe da perdersi, io non ho toccato nulla quasi nulla a parte le sezioni “Imposta pagina”, impostata come vedete in figura:

07.thumb.png.237987165072b7138571cd0299ea8012.png

e “Output EPUB”:

08.thumb.png.fe7beb647e4cb19a79bd85f4cdac652f.png

Selezionando OK si darà avvio alla conversione. A questo punto la finestra sparirà lasciando il posto alla videata principale di Calibre dove un indicatore di avanzamento posto nell’angolo inferiore destro mostrerà quanti lavori sono in fase di svolgimento.

A lavoro finito la schermata sarà così:

09.thumb.png.2679951de5776976c1bc9d0aa9e63cc9.png

A destra si vede la copertina del libro selezionato e sotto di essa i formati disponibili. Selezionando il formato EPUB si aprirà un lettore di e-book integrato nel programma. Da lì potrete vedere il primo risultato della conversione. Ma attenzione: il lavoro non è ancora finito.

Nella prossima parte spiegherò come migliorare l’aspetto dell’e-book e renderlo più simile a un prodotto professionale.

Modificato da Russotto
  • Like 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E io che usavo Calibre solo per rendere leggibili i pdf nel Kindle (con dei risultati assai deludenti). Devo riprovare seguendo le tue istruzioni.  Grazie Russ

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti per la realizzazione, illustrata e passo passo.

Immagino che le vie per ottenere un ebook siano molteplici, ma questa è alla portata di tutti e gratuita pur fornendo un risultato assai valido.

41 minuti fa, Mari dice:

io che usavo Calibre solo per renddere leggibilo i pdf nel Kindle (con dei risultati assai deludenti).

...perchè non hai mai provato a passare un pdf al kindle? 

alcuni li digerisce altri li uccide sparpagliando il contenuto in modi improbabili. (mica avevo notato la possibilità di personalizzare :( )

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ok si converte facilmente ma segnalo che Calibre fa lo schizzinoso e si rifiuta di accettare il formato *.doc , quello dei vecchi MS Word insomma. Prende però senza problemi il *.docx e l'*.rtf.

Quindi chi ha le vecchie versioni di Word dovrebbe salvare come RTF prima di passarlo a Calibre. In questo modo non perderà la formattazione assegnata

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Premetto che posseggo un archeo kindle ma leggendo molti ebook specie tra quelli autoprodotti noto fastidiosi buchi del testo che sembra davvero buttato là a caso. Quelli invece di case editrici hanno un testo meglio distribuito.

Mi chiedevo se queste brutture estetiche potessero essere generate da errori nella preparazione del testo da convertire.

Ci sono pre trattamenti di bellezza da fare al testo per evitare che generi buchi o spazi strani?

Ci sono suggerimenti su interlinea da usare, margini del foglio, modo di distribuire i paragrafi, rientri, note e sommari vari? 

Ci sono opzioni di formattazione da preferire?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, Violaliena dice:

Mi chiedevo se queste brutture estetiche potessero essere generate da errori nella preparazione del testo da convertire.

Sì. Più pulito è il testo originale e meglio verrà l'e-book.

 

7 minuti fa, Violaliena dice:

Ci sono pre trattamenti di bellezza da fare al testo per evitare che generi buchi o spazi strani?

Sì, una formattazione fatta come si deve (stavo giusto pensando di fare un tutorial anche su quella). I buchi del testo possono essere dovuti a chi utilizza il tasto invio per separare i capitoli e farli iniziare da una nuova pagina: in questo caso si deve usare l'interruzione di pagina, inserita manualmente o tramite lo stile del paragrafo.

 

8 minuti fa, Violaliena dice:

Ci sono suggerimenti su interlinea da usare, margini del foglio, modo di distribuire i paragrafi, rientri, note e sommari vari? 

Sì, anche in questo caso. Ma dovrai attendere la seconda parte della guida.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alla formattazione pensavo infatti.

In genere a Word (e Libre Office) riesco a far fare quello che ho in mente riguardo la distribuzione del testo, anche con tabelle, figure con le didascalie, grafici ecc. 

Però per costringere il testo uso le sezioni e le interruzioni e gli stili sempre. Tutto questo passa in un ebook?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×

Cookie, cookie e ancora cookie

Come saprai, usiamo dei cookies per garantire il miglior funzionamento del sito. Puoi leggere la cookie policy, oppure cliccare su "Accetto". Consulta anche la privacy policy completa. Privacy Policy