Vai al contenuto

Scirocc Ohm, la pipa di porcellana e il cane scomparso [UvsD-OL16]


Recommended Posts

Commento: http://ultimapagina.net/forum/topic/642-uvsd-ol16-tutta-colpa-della-moretti/?do=findComment&comment=6341

 

Confusione, giallo

 

Scirocc Ohm, la pipa di porcellana e il cane scomparso

 

"DELITTO, DELITTO!" 
Mi sveglio di soprassalto; la poltrona mi traballa sotto il culo mentre premo una mano al petto.
"Giò!"
Il mio cuore malandato singhiozza come un muratore ubriaco e, prima di finire di sgridare il teppista che turbina per il salotto, devo fare una pausa per sopprimere un potenziale infarto.
Cerco a tentoni gli occhiali sul tavolino, ma inforcarli non mi aiuta a capire meglio la scena che ho di fronte: mio nipote, con in testa la vecchia coppola di mio marito e un grembiule da cucina annodato al collo, si allontana di scatto dalla credenza su cui tengo il mio prezioso servizio di porcellana e si ficca qualcosa in bocca.
"Giogiò, ma cosa stai facendo?"
Il moccioso mi si avvicina con un'espressione colpevole stampata in volto. 
Quando mi arriva davanti, faccio forza sui braccioli della poltrona con le mie stupide mani artritiche e mi alzo in piedi. Gobba come sono, mi ritrovo con gli occhi all'altezza di quelli del marmocchio lentigginoso, e finalmente capisco cos'è che sta ciucciando con più gusto che se fosse una mela caramellata. Gli strappo di bocca il mio bellissimo mestolo di porcellana, poi inizio a borbottare insulti rivolti a quel cornutazzo di suo padre, che non ha la mano ferma necessaria a mettere in riga il figlio e quindi pensa bene di rifilare a me il compito.
"La mia pipa!", urla il piccolo demonio, dritto dentro il mio unico orecchio buono. "Mi serve per cercare DELITTO!".
Sto per spiegare a quel somaro di otto anni che, se cerca delitto, lo accontento volentieri io, ma il delinquente mi strappa di mano la 'pipa' e corre via. Mio figlio mi ha esplicitamente vietato di picchiarlo, ma Iddio Signore solo sa quanto farebbero bene un paio di sculaccioni a quel moccioso. E pure a mio figlio, a dirla tutta.
Più preoccupata di quello che potrebbe succedere al mio mestolo che non del presunto omicidio, strascico le ciabatte fino all'ingresso, dove Giò ha lasciato la porta aperta e ha raggiunto Pia, una bambina del quartiere, di fianco alle bici che hanno accatastato sui gradini d'ingresso.
"Cosa accidenti sta succedendo?", mi informo di malavoglia, mentre penso a come recuperare la mia preziosa porcellana e tornare a dormire prima che mi venga un'extrasistole. 
"È DELITTO! Il cane di Pia è sparito!".
Faccio per tirare uno sberlotto a quell'ignorante che confonde un rapimento con un delitto, ma mi trattengo: se il cucchiaione gli saltasse di bocca per il colpo, non sono sicura che riuscirei a prenderlo al volo prima che si frantumi sul vialetto, coi miei penosi riflessi da ottantenne.
"Io sono Scirocc Ohm e la mia magica pipa mi aiuterà a scoprire dov'è sepolto il cadavere!", continua intanto il piccolo ebete, senza essere interpellato. Sentire il nome del povero Holmes fatto a pezzi in questo modo rischia di farmi venire un ictus, ma almeno ho capito perché si è conciato a quel modo.
"Da quanto tempo è sparito il cane?", chiedo sovrappensiero, grattandomi il sedere.
Pia, che intanto ha fatto gli occhi lucidi al pensiero del suo cane sepolto da qualche parte, piagnucola: "Da stamattina. Soffre di narcolezzia, dev'essersi addormentato da qualche parte".
Riesco quasi a sentire un pizzico di empatia per lei, prima di vederla tirar fuori la linguetta e leccare via il rivolo gialloverdolino che le cola dal naso. Mi ricorda il muso moccoloso di un cane che ogni tanto mi si nasconde in giardino, sotto al cespuglio di salvia: proprio oggi l'ho scacciato agitandogli dietro un volantino della Caritas, quando sono andata a prendere la posta. La richiesta di un'offerta libera spaventa pure i cani, a quanto pare.
Giogiò, intanto, si fruga nelle tasche ed estrae una piccola cosa nera; poi la alza al cielo, sbraitando: "La mia magica pipa mi aiuterà a scoprire dov'è sepolto il cane... ANALIZZANDO LE SUE FECI!".
Mi blocco, confusa dal fatto che il bimbo conosca il significato della parola "feci" (che non sia poi così idiota come sembra?), almeno finché non realizzo che il genio vuole posare quella roba sul mestolo che io uso per servire la macedonia.
Gli schiaffeggio forte la mano, facendo volare le feci dritte nel mio giardino. Poi mi viene l'illuminazione: "Fermi tutti: so dov'è il cane narcolezzico!".
I due bambini mi guardano, occhi spalancati e bocca aperta. Il mestolo dondola pericolosamente nella bocca di Giogiò.
"Chiudete la stalla, che entrano le mosche", li rimprovero. Incantati, serrano le bocche con uno schiocco.
Tendo la mano verso Giogiò e, con voce solenne, proclamo "Per sapere dove si trova il cane, esigo la tua pipa magica come ricompensa!".
Giogiò sostiene il mio sguardo con aria di sfida per qualche istante. Poi guarda Pippa, il labbruccio tremolante e gli occhi lucidi.
"Evvabbene!", urla, scontento, schiaffandomi il mestolo addosso e mettendo il mio cuore a dura prova per l'ennesima volta, quando rischia di farlo cadere. Quando ho l'oggetto del potere ben saldo in mano, lo uso per indicare il cespuglio di salvia.
quasi sicuramente lì sotto".
Pia si precipita verso il cespuglio, mentre Giogiò si fa pensieroso: "Quasi sicuramente? MA...".
Gli sbatto la porta in faccia, una mano premuta contro il cuore che fa i capricci, l'altra ben salda attorno al mio mestolo.
Dal giardino proviene un uggiolio, poi le urla contente dei bambini: "DELITTO!"
Dannati mocciosi!

 

 

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, Simone Volponi dice:

Bella Lizz! Mi hai fatto ridere (tu sai!)... occhio che hai chiamato Pia "Pippa" :D

Dannati ragazzini!

Eh, ma tu non la conosci? Si chiama Pia, detta Pippa dagli amici :asd:

 

  • Love 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Nicola Orofino Vivonic Grazie mille :) Il giallo è a livello Geronimo Stilton, ma portate pazienza :)
Per quanto riguarda i maiuscoli, so che di solito non vanno usati per enfatizzare, ma quando ho provato a toglierli mi pareva mancasse qualcosa che neanche il corsivo riusciva a sostituire... Proverò a rivederlo a freddo e vedere se riesco a separarmene :) Grazie ancora per il consiglio!
 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bel racconto, Liz! :::D Mi hai fatto ridere dall'inizio alla fine e sei riuscita a scrivere comunque il tuo giallo. A parte Pippa ( :asd: ), se c'è qualche refuso o imprecisione si è perso nella scorrevolezza della lettura. Complimenti!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un giallo carinissimo, pieno di umorismo e quel pizzico di ingenuità bambinesca che ricorda il lettore la propria infanzia. Una lettura scorrevole, piacevole, il sorriso non scende dalla prima all'ultima parola. Brava Lizz, bel racconto!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Luisa Cagnassi Grazie :::D Guarda, per certi bambini che ho visto io sarebbe del tutto normale mettersi a giocherellare con delle cacchine, specie se sono piccoli e i genitori non gli prestano attenzione... bleah D:
Ed effettivamente hai ragione: sono poche, ormai, le nonne che preferiscono educare invece che viziare :)

@Russotto @Gigiskan @Emy Ristovic Grazie anche a voi! L'ingenuo mi viene facile da scrivere perché io stessa sono una terribile immatura :picard:

  • Love 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

"Pippe" a parte, mi è piaciuto un sacco. Dinamico, divertente e hai costruito una nonna magnificamente caratterizzata, me la sono vista davanti (e mi assomigliava pure un po'... ).

Bravissima

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
11 minuti fa, Lisa Daniele dice:

@Mari Ma tu non hai la figlia piccola? Non immedesimarti già nelle nonne bisbetiche, dai tempo al tempo :asd: 
Grazie mille!

magari, Liz! Mia figlia ha già 17 anni e mio figlio quasi 22...  *corre a suicidarsi*

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma che carino! Davvero riuscito, sia il carattere del piccolo che della nonna, al di là di ogni stereotipo: si riusciva a vedersi i personaggi davanti, e quel "DELITTO" me lo sono sentito risuonare irritante nelle orecchie tutto il tempo!
Davvero complimenti, i refusi te li hanno già segnalati. ;)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Divertentissimo, ho sorriso sempre sino alla fine. Ben caratterizzati i personaggi e in tema. Per i bambini è " un giallo" quando si trovano di fronte a situazioni per loro incomprensibili e con quell'aria di mistero che caratterizza le storie gialle. Complimenti )))

  • Love 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla discussione!

Puoi scrivere ora e registrarti dopo. Se hai già un account collegati subito!

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Crea Nuovo...

Cookie, cookie e ancora cookie

Come saprai, usiamo dei cookies per garantire il miglior funzionamento del sito. Puoi leggere la cookie policy, oppure cliccare su "Accetto". Consulta anche la privacy policy completa. Privacy Policy