Vai al contenuto

"Altro che nuova letteratura, le serie tv sono già finite"


Recommended Posts

Non concordo. Dipende dalla serie, come la letteratura dipende dai libri.

Di certo, ci sono molte puntate a basso costo che servono per dilatare la storia. Come ci sono molte pagine di molti romanzi che potrebbero essere cancellate senza togliere nulla al racconto.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io non ho mai pensato che le serie TV possano essere paragonate alla letteratura e tantomeno sostituirla. Sono due cose diverse.  Le serie hanno avuto e continuano avere molto seguito, soprattutto tra le nuove generazioni. In alcuni casi il fenomeno è dovuto al fatto che alcune persone sono pigre e non amano la lettura, ma preferiscono vegetare davanti alla TV. Non tutti per fortuna. Si può tranquillamente amare guardare delle serie e leggere degli ottimi romanzi: una cosa non esclude l'altra.

La qualità non è sempre eccelsa e seguono le tendenze del momento, ma questo accade anche nella letteratura: quando ha successo un determinato genere, in tanti si lanciano in quella direzione, ma non tutti con lo stesso risultato finale.  Quindi secondo me ci sono delle belle serie TV che resteranno nella storia della televisione come esistono dei romanzi che non verranno mai dimenticati, così come ci saranno delle serie scadenti e dei pessimi libri: tutto dipende da come vengono realizzati.

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buh. Io so solo che questa stagione di Vikings mi sta deludendo tantissimo, che quella di House of Cards mi sta prendendo male, che le ultime due di Falling Skies a suo tempo mi delusero altrettanto e che sulla prossima di Game of Thrones non punterei un soldo bucato. South Park unica consolazione. :cry:

La prima di Better call Saul mi è piaciuta molto però: ora vedo come va con la seconda (ho appena scoperto che è uscita).

Penny Dreadful è qualcosa di splendido. Sherlock è Sherlock.  E anche commedie come Big Bang Theory, 2 Broke Girls o New Girl mi garbano assai.

Per dire che ci sono serie che, secondo il mio gradimento personale, stanno andando comunque bene. Altre che, dopo un inizio promettente, sono calate tantissimo. Vediamo come va: tanto anche morissero le serie tv, verrà fuori qualcos'altro di ancora meglio.

Riguardo poi al definire le serie tv una forma di letteratura pari al romanzo, sono d'accordo con l'articolista, nel senso che non sono d'accordo col paragone. Dire che le serie tv sono pari al romanzo è una semplificazione. Non sono convinto che il romanzo come forma letteraria sia superiore.

Certamente anche il cinema e le serie tv sono una forma di letteratura (tanto quanto lo sono Macbeth  o Le Rane). Ma sono una forma diversa, a sé stante, con mezzi diversi e quindi con potenzialità diverse. Ad esempio, una serie tv o un film con un fotogramma e un'inquadratura appropriata ti descrivono una scena e ti provocano un'emozione. Nel romanzo è molto più complicato farlo, perché bisogna usare le parole giuste, cosa che solo pochi scrittori e aspiranti tali riescono a fare (e a loro magari esce pure naturale e non parrà complicato, ma lo è). Di contro, la serie tv non può ricorrere, appunto, alle parole per descrivere ciò che non si vede da fuori. E anche questo, volendo, è una potenzialità, perché ti obbliga a trovare nuovi modi per fare lo stesso (o anche solo un attore decente :P ). 

Insomma, mi sembrano un po' due cose troppo diverse per assimilarle tra loro così brutalmente, figuriamoci per fare delle classifiche. E poi spesso chi ama leggere ama anche le serie tv e viceversa: forse perché sempre di storie si tratta.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io non ho mai capito questa similitudine... magari è vero che ultimamente è preferibile adattare un libro in una serie TV rispetto che in un film, mentre anni fa era l'opposto, ma rimangono due cose totalmente diverse. Mi sembra che sia il solito caso di voler fare dei titoli d'impatto per gli articoli di giornale e che in definitiva nessuno abbia mai pensato veramente che le due cose siano vicendevolmente sostituibili, se non per il piacere della frase ad effetto. Poi, sulla qualità certo, c'è stato un boom e come in tutte le mode sono saltate fuori cose di qualità nettamente inferiore, ma non ci vedo nulla di eclatante. Poi ho smesso di leggere l'articolo perché, senza offesa, qui sì che ho avuto l'impressione che si allungasse il brodo :P

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla discussione!

Puoi scrivere ora e registrarti dopo. Se hai già un account collegati subito!

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Crea Nuovo...

Cookie, cookie e ancora cookie

Come saprai, usiamo dei cookies per garantire il miglior funzionamento del sito. Puoi leggere la cookie policy, oppure cliccare su "Accetto". Consulta anche la privacy policy completa. Privacy Policy