Vai al contenuto
Luca

Dove viviamo?

Recommended Posts

Ho notato che non ci sono discussioni simili quindi...

Chi vuole parlare della città, paese, campagna, grotta tra i ghiacciai in cui vive? O del panorama che vede fuori dalla finestra? O di dove lavora, o va a scuola...o dove scrive, o dove fa serata?

Si accettano anche foto (Appena ne trovo una decente la metto)

Non siate timidi tanto nessuno vi verrà a cercare:-):

Io_vi_troverò.jpg

Modificato da Luca Rojo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Abito in un paesino del Veneto, in provincia di Treviso, e questa frase sembra tanto propaganda leghista :asd: 

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Elyor dice:

Abito in un paesino del Veneto, in provincia di Treviso, e questa frase sembra tanto propaganda leghista :asd: 

 

Ti riferisci alla tua frase, o a una mia frase?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche io mi definisco padano, per il solo fatto di essere nato qui:fuma:

(Non è colpa nostra se esiste la lega)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io sono una vagabonda :fuma:

Nata a Rovigo e cresciuta in provincia di Padova - a 3km da Rovigo e 50 da Padova - in mezzo alla nebbia più fitta che possiate mai immaginare (e no, se non siete stati a Rovigo non potete dire di conoscere la nebbia :maancheno:) a ottobre 2014, nel giorno del mio compleanno, mi sono trasferita a Palermo.

Ci ho passato un (meraviglioso anno) e poi nel 2015, sempre a ottobre, sono emigrata a Torino. Dove rimarrò per almeno quattro anni.
Poi boh, chissà, che sarà della mia vita chi lo sa *canta* 

Odio Rovigo, non mi manca affatto; mi mancano ovviamente genitori e amici, ma il posto in sé no, per nulla.
Torino mi piace, ma ho una nostalgia immensa di Palermo e per la Sicilia tutta... Quando torno a Palermo mi sento a casa. Veramente a casa. 
Amo la Sicilia :ohh: :love:  

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono nata a Brescia, ho vissuto a Provaglio d'Iseo con il mio compagno per qualche anno (credo 6, ma sono pessima a ricordarmi date e cose del genere... comunque non e' stato un grande spostamento, ma dalla città alla provincia c'è sempre differenza) e ora viviamo a Londra, all'ultimo piano di una casa vittoriana che da fuori sembra bruttina e ha delle scale orrende. Ma superata la porta del nostro appartamento, dentro e' piccola e carina :) dalla nostra finestra si vede lo stadio dell'Arsenal.

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti. Io sono nata a Monza (vicino a Milano) e ho vissuto a Brugherio. Per amore mi sono trasferita a Lissone, con mio marito e sempre per amore, l'ho seguito in Toscana, in provincia di Pisa.

Casa mia è sempre un po' incasinata, ma è piena di vita, siamo in quattro esseri umani più Seth, il mio cagnolino/figlio, tre pappagallini, due tartarughe d'acqua (erano cinque ma tre ci hanno lasciato l'anno scorso).  C'è spesso un via vai di amici e fidanzatini vari di mio figlio e mia figlia e non c'è posto al mondo che scambierei con casa mia. L'unico difetto è che è un po' lontana da mio padre che vive ancora a Brugherio con mia sorella e mio fratello e la distanza non mi permette di vederli quanto vorrei.

  • Like 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vivo in provincia di Milano, a Pozzo d'adda.

Un paesino noioso dove ci sono più i cani che persone e che d'inverno, data l'assenza di gente in giro definisco post-apocalittico. Non vedo l'ora di andarmene in mezzo al casino e alla civiltà :ooh:

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, Amy Pond dice:

Io sono una vagabonda :fuma:

Nata a Rovigo e cresciuta in provincia di Padova - a 3km da Rovigo e 50 da Padova - in mezzo alla nebbia più fitta che possiate mai immaginare (e no, se non siete stati a Rovigo non potete dire di conoscere la nebbia :maancheno:

Io so di cosa parli, uscire di casa e vedere....il nulla. Ha un che di magico, soprattutto quando guidi.

4 ore fa, Niji dice:

 Ma superata la porta del nostro appartamento, dentro e' piccola e carina :) dalla nostra finestra si vede lo stadio dell'Arsenal.

L'emirates:ohh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho creato la discussione e non ho detto nulla. Ok.

Vivo a Forlimpopoli, paesino di 12000 abitanti in provincia di Forlì-Cesena. Forlì è la città in cui sono nato nel lontano, lontano (:asd: )1992...mentre Cesena è la città in cui trascorro il più tempo possibile perché considero molto più bella, sotto ogni punto di vista, rispetto alla prima. 

Onestamente sono contento di casa mia, non posso lamentarmi. È grande, in campagna, lontano dal caos cittadino, ma in zona da cui si raggiungono Forlì e Cesena in 15-20 minuti, la riviera in circa mezz'ora, l'Appennino in un oretta di auto. Le cosa di cui ho sempre sofferto è la mancanza di mezzi di trasporto. Qui i pullman non arrivano e prima di avere la patente o scroccavo o ero serrato in casa:fuma:

Come dicevo a Linda, qui la nebbia è un classico in autunno-inverno e nelle strade non illuminate (tipo buona parte della mia via) c'è da divertirsi a girare.

 

 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
33 minuti fa, Ashildr dice:

Vivo in provincia di Milano, a Pozzo d'adda.

Un paesino noioso dove ci sono più i cani che persone e che d'inverno, data l'assenza di gente in giro definisco post-apocalittico. Non vedo l'ora di andarmene in mezzo al casino e alla civiltà :ooh:

Non sempre è una cosa negativa avere intorno più cani che persone :asdf:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono nata a Matera, ho vissuto a Ferrandina, un piccolo paese di provincia, fino 18 anni. 

Poi mi sono trasferita a Roma, dove ho vissuto altri 18 anni. 

Dopo una breve parentesi a Ginevra, da un anno sono a Bolzano: ho seguito il mio compagno, che è stato trasferito momentaneamente qui.

Scherzavo! In realtà vivo su un treno.

No, sul serio: viaggio costantemente su e giù per l'Italia: vuoi per i miei genitori che vivono in Lucania, vuoi per tornare a Roma dove ho rete amicale, interessi e residenza, vuoi per viaggi di piacere.

Per dire, da dicembre, ho fatto: Bolzano-Matera; Matera-Roma; Roma-Arezzo; Arezzo-Bolzano; Bolzano-Milano(a/R); Bolzano-Bologna(a/R).
Settimana prossima vado a Torino, poi riscendo a Matera e poi ancora a Bolzano, e poi Modena, e poi a Roma e ancora a Bellaria.

Vivo su un treno. 
E non ho nemmeno la carta freccia perché non ho mai tempo per farla. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono romagnolo doc, nato a Cesena e residente in un piccolo comune lì vicino, che si chiama Bertinoro, nota per la qualità dei vini ivi prodotti, tra cui Cagnina ed Albana. Narra la leggenda che il nome Bertinoro derivi da una frase che l'imperatrice Galla Placidia, regina dei visigoti, rivolse direttamente al calice di vino che stava sorseggiando, dicendo "Non di così rozzo calice sei degno, o vino, ma di berti in oro!" (fonte Wikipedia). La Romagna ha il mare (Adriatico, niente di particolarmente cristallino) e i monti (tra cui il Fumaiolo, ove nasce il fiume Tevere). Mi piace la mia terra d'origine, così tanto che anche in viaggio, se mi capita di incontrare altri romagnoli, è sempre festa, pare d'essere a casa (ma credo sia così per tutti).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 7/3/2016 at 20:17, Luca Rojo dice:

Vivo a Forlimpopoli, paesino di 12000 abitanti in provincia di Forlì-Cesena. Forlì è la città in cui sono nato nel lontano, lontano (:asd: )1992...mentre Cesena è la città in cui trascorro il più tempo possibile perché considero molto più bella, sotto ogni punto di vista, rispetto alla prima. 

We, vicino!

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, GianniC dice:

We, vicino!

Non ci credo 

Io vedo Bertinoro dal mio terrazzo :indica: ( e ci abitavano i miei nonni prima di trasferirsi qui)

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, Luca Rojo dice:

Non ci credo 

Io vedo Bertinoro dal mio terrazzo :indica: ( e ci abitavano i miei nonni prima di trasferirsi qui)

Dal tuo terrazzo vedi Bertinoro, ma dal terrazzo di Bertinoro vedi tutto...

foto (1).JPG

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 7/3/2016 at 23:34, Carla Barbara dice:

Vivo nella ridente campagna padana, in un paesino a 13 km da Padova. Nebbia a vagoni, of course.

Scusa, e non me l'hai mai detto? :mazza: 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

a proposito di nebbia: qui invece, in contrasto con l'immaginario collettivo (formatosi durante la rivoluzione industriale==non era nebbia) la nebbia non esiste 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Approfitto di questa discussione per chiedere notizie riguardo al terribile terremoto di questa notte. State tutti bene? Ho pensato a voi che abitate nel Lazio e nelle altre zone interessate dal sisma. Mi sono resa conto che non di tutti so esattamente da dove proveniate e quindi vi chiedo di darci notizie. 

Mi auguro che nessuno sia stato coinvolto e il mio pensiero va ai paesi più colpiti e ai loro abitanti, possano riprendere presto una vita dignitosa.

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 10/3/2016 at 13:33, La Bossah dice:

Scusa, e non me l'hai mai detto? :mazza: 

Ossignur Random la memoria non va benissimo eh. Ti ho pure invitata casualmente (invito ancora valido comunque) se ti piace la campagna.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest IlConteDiMontecristo

Sono nato e vivo in una piccola città in provincia di Agrigento - meno di 40.000 abitanti immigrati esclusi - che probabilmente la maggior parte di voi credeva non esistesse. Ebbene sì, sono di Canicattì, ridente patria del'Uva Italia, sempre affollatissima di macchine e casino per le strade (ché la gente non sa giudare, si posteggia ad mendulam canis e prende l'auto per gli spostamenti più brevi per poi chiaramente posteggiarsi male esattamente davanti il posto dove devono andare). Vivo nella casa di famiglia, di fronte a un supermercato, così è difficilissimo trovare un posteggio. Fortunatamente non esco di giorno. RInomata per le terribili strade, la mia città si presenta grigia e spoglia; e i suoi abitanti sono famosi per essere - probabilmente me incluso - degli idioti, ché hanno reso una bella città un cesso. Delle cose belle d'un tempo (la torre dell'orologio restrutturata recentemente - cioè in epoca fascista - è ferma da circa vent'anni e tutte le fontane - tutte, non è uno scherzo - sono senza acqua. Anche perché a volerle aggiustare non ci si mette niente, ma quando si aggiustano e qualche idiota le distrugge la notte stessa si perde la voglia. Dalla mia finestra vedo una chiesa di recente costruzione, una montagna ee una collina sulla quale svetta l'oscena croce di quattordici metri che di notte s'illumina manco fosse un concerto dei Floyd (oscena per la stazza, non per il soggetto).
E questo è tutto :fuma: 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Cookie, cookie e ancora cookie

Come saprai, usiamo dei cookies per garantire il miglior funzionamento del sito. Puoi leggere la cookie policy, oppure cliccare su "Accetto". Consulta anche la privacy policy completa. Privacy Policy