Vai al contenuto

Petaloso: come nasce un aggettivo per l'Accademia della Crusca


Recommended Posts

Non so se avete seguito l'iniziativa, ma su TT gli hashtag #petaloso sono al primo posto della classifica.
In breve, un bambino ha inventato questo aggettivo riferendosi ai fiori con molti petali e la maestra ha inviato la questione all'Accademia della Crusca.
Le hanno risposto: il termine è bello e, in linea teorica, corretto, ma per entrare nel vocabolario, deve essere conosciuto e usato. Da qui l'iniziativa con l'hashtag.

A me piace tantissimo, e ho aderito ^^
Cosa ne pensate?

Qui l'articolo completo

 

  • Love 2
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bellissima storia e soprattutto brava l'insegnante, che ha sfruttato l'occasione per incentivare la creatività dei suoi studenti e per approfondire con loro il modo in cui la lingua italiana si sviluppa e cambia.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'avevo seguita su fb, mi ha molto colpita la storia. Fortunati i ragazzi che hanno avuto un'insegnante con la mente aperta e disponibile verso gli alunni (non è proprio così sempre, purtroppo).

Questa maestra ha dato una grande lezione e non solo alla sua classe.

 

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Amministratorə
53 minuti fa, Niji dice:

dopo averlo letto qua, ho notato che è ovunque! O___O ne parla chiunque in qualsiasi social! aiuto!!

Sì, effettivamente stanno un FILINO esagerando :sss: 

  • Love 5
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
38 minuti fa, Rosaspina dice:

E se ci fai caso ci sono anche molti detrattori :) 

sembra che ogni cosa sia sempre questione di vita o di morte, o forse sono solo scuse per fare i fighi fuori dal coro, non lo so. A me le discussioni annoiano e la gente che cerca ogni appiglio per salire in cattedra ancora di più. Per cui, fortunatamente, di persone che hanno colto questa occasione per illuminarci tutti sulla loro concezione della lingua italiana ne ho poche tra gli amici :D 

  • Love 3
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non l'ho trovata carina neppure per un secondo. La parola è brutta assai.

Eppure i bambini ne inventano di bellissime, creative, capaci a volte di veicolare e riassumere significati complessi. Questa è pietosa, non è musicale, non è poetica, non è divertente.

Povero bambino, un domani neppure il telefono azzurro lo proteggerà dal marchio di inventore petaloso.

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vedo che non sono l'unica a non trovare così fenomenale la parola "petaloso". Un plauso alla maestra che ha spiegato l'errore al bambino senza mortificarlo (dopotutto deve aver ragionato su come si formano gli aggettivi), ma farlo diventare un caso nazionale mi sembra un filo esagerato, se non quasi pauroso :sss: 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono contenta che ci siano insegnanti così aperte, credo che sia un bene per i bambini. Non c'era sicuramente bisogno di farne un caso nazionale anche perché la curiosità sembrava essere su come nasce un aggettivo piuttosto che sulla parola stessa.

Ad ogni modo quello che non mi piace per niente è che "petaloso" sia stato interpretato come un sinonimo di bello. Io se vedo un fiore e sento dire che è petaloso penso a un fiore con tanti petali, magari dei grossi petali setosi, ma appunto penso ai petali, non alla bellezza.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 2 settimane dopo ...

Unisciti alla discussione!

Puoi scrivere ora e registrarti dopo. Se hai già un account collegati subito!

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Crea Nuovo...

Cookie, cookie e ancora cookie

Come saprai, usiamo dei cookies per garantire il miglior funzionamento del sito. Puoi leggere la cookie policy, oppure cliccare su "Accetto". Consulta anche la privacy policy completa. Privacy Policy