Vai al contenuto

Er Gueriero (dialetto romanesco)


Guest Shawn

Recommended Posts

Guest Shawn

commento poesia "Di notte"

Poesia finalista al premio letterario "I colori della vita" nella sezione dialetto romanesco.

 

ER GUERIERO

Se dava l’arie d’esse un gran gueriero

e se vestiva come un condottiero.

Annava in giro co’ scudo e corazza

e se metteva in mostra nella piazza.

“So’ n’omo de fero” diceva alla gente

si me menate io non sento gnente.

Un carzolaro che stava in disparte

tutto il giorno a riparà le scarpe

je chiese na mano a batte n’chiodo

che s’era incastrato dentro ‘no snodo.

“Ce penso io morè” je disse er gueriero

lo fece mette da parte e prese er fero.

Cor martello fece un movimento strano

e se diede ‘na mazzata sulla mano.

Strillava come se l’avessero scannato

tanto che arivò tutto er vicinato.

“Guarda lì che gueriero de ricotta”

disse ‘na vecchia tutta contorta.

La piazza se sfollò tutta d’un botto.

Restò er condottiero cor dito rotto.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 2 mesi dopo...

Ciao Shawn,
per me è un piacere essere il tuo primo commento qui nella sezione poesia!

Il testo che proponi è estremamente interessante e nel significato e nel modo in cui è espresso (vernacolo). Ovviamente ricorda un po' Trilussa e un po' tutta la romanità, intrisa di questo sarcasmo che sempre più si avvicina a un vero e proprio sfottò. Nella tua poesia questo si percepisce molto bene, specialmente nell'ultima "quartina" dove la conclusione rispecchia in maniera efficace quella che è la tipica poesia romanesca.  Mi piace molto, come già accennato, il tema alla base del tuo scritto il quale mi ha fatto pensare un paio di volte al "Miles gloriosus" di Plauto. Ho apprezzato come qui il fanfarone si "sbrodi" provando a fare qualcosa tipico di un mestiere o comunque di un lavoro: mi ha permesso di riflettere sul fatto che forse i veri guerrieri sono i lavoratori di tutti i giorni, perlomeno nel loro campo tuttavia non vorrei rischiare di mettere troppo "me" nella tua poesia.

Passiamo alle note negative. Non so se già ci conosciamo... se così non fosse imparerai (anche a tue spese :P) che ho una fortissima propensione per la metrica e la musicalità in generale. Il tuo testo è chiaramente una poesia romanesca e quindi il tono canzonante è lecito tuttavia, a mio avviso, spesso si "scade" un po' troppo nella filastrocca e questo è dato senz'altro da due motivazioni:
- rime baciate (invito spesso a usare la rima con estrema cautela) --> a tal proposito comunque mi piacciono le rime utilizzate, non sono scontate e sono state utilizzate bene (solo una cosa, un peccato: ricotta / contorta è un'assonanza)
- versi troppo lunghi (in questo caso avrei usato dei senari)

Ti ringrazio per aver scritto e spero di rileggerti presto.

Un abbraccio

Arcadia

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 2 mesi dopo...
  • 4 settimane dopo ...
On 18/11/2015 at 14:26, Arcadia dice:

...il tono canzonante è lecito tuttavia, a mio avviso, spesso si "scade" un po' troppo nella filastrocca e questo è dato senz'altro da due motivazioni:

- rime baciate (invito spesso a usare la rima con estrema cautela)...

Su questa cosa sono colto in fallo, perché anch'io uso quasi sempre rime baciate. Chi definisce cos'è poesia e cos'è filastrocca? Il semplice uso della rima baciata? No di certo, bensì l'argomento trattato. E anche se fosse una filastrocca? Sarebbe così grave?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla discussione!

Puoi scrivere ora e registrarti dopo. Se hai già un account collegati subito!

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Crea Nuovo...

Cookie, cookie e ancora cookie

Come saprai, usiamo dei cookies per garantire il miglior funzionamento del sito. Puoi leggere la cookie policy, oppure cliccare su "Accetto". Consulta anche la privacy policy completa. Privacy Policy