Vai al contenuto

Cosa possiamo fare per voi?


Ayame
 Share

Recommended Posts

50 minuti fa, zio rubone ha scritto:

@Wanderer @Ayame Mentre scrivevo il mio commento ho letto i vostri contributi interessanti. Se permettete, provo adesso la funzionalità offerta dalla nostra cara leader, correggendo un paio di refusi in un racconto che avevo pubblicato ieri in modo da rendere visibili le correzioni. Potrebbe anche essere un modo di fare il tutoring sui testi che qualcuno chiedeva sopra.

Attenzione @zio rubone, va bene correggere i refusi ma non facciamoci prendere la mano, soprattutto sui racconti e comunque sui testi in generale (per testi intendo ciò che pubblichiamo come nostre opere, non i commenti). Metti caso che qualcunosegnaliun refuso e poi tu lo correggi, a distanza di tempo questa cosa potrebbe causare confusione.

Ora tu hai parlato di piccoli errori di battitura ma spero che a nessuno venga in mente ti editare una frase o una porzione di racconto. Semmai dovremmo stabilire una modalità di ripubblicazione deinostri pezzi.

  • Love 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Sarebbe utile una sezione dedicata alla promozione e al marketing e un'altra generica dove postare quello che un utente non sa bene dove inserire, oppure abbraccia più di un argomento contemporaneamente: in editoria questioni del genere ne capitano spesso.

Link al commento
Condividi su altri siti

Domanda forse stupida: non esiste la possibilità di concedere la possibilità di modifica solo in alcune aree?

Il dubbio di Ayame sulle recensioni alle case editrici è sensato, magari si potrebbe disabilitare la funzionalità sono in aree critiche come queste, lasciandola in narrativa e agorà

Link al commento
Condividi su altri siti

Butto qui nel calderone idee random (se poi interessano, posso ampliare):

1) Periodi con discussioni a tema

2) Gare / competizioni (anche a livello di gioco) tra gli utenti

3) Recensioni di libri / corsi relativi alla scrittura (sia gratis che a pagamento, allo stesso livello dei libri)

4) Interviste a persone che stanno lavorando effettivamente nel settore (scrittori pubblicati, agenti, editori, ghost writer,...) dove spiegano un po' come è il loro lavoro e quali sono stati i primi passi che hanno intrapreso nel settore 

5) Sezione / workshop / qualcosa relativo alla creazione e al mantenimento di un blog personale / piattaforma dove si pubblica quello che si scrive (e credetemi, un lavoro certosino con regole e suggerimenti a riguardo verrebbe venduto come il pane ?)

 

Ne avevo altre, ma la vecchiaia ha colpito ancora. Più tardi aggiorno ?

  • Love 1
Link al commento
Condividi su altri siti

  • Amministratorə
53 minuti fa, Elyor ha scritto:

5) Sezione / workshop / qualcosa relativo alla creazione e al mantenimento di un blog personale / piattaforma dove si pubblica quello che si scrive (e credetemi, un lavoro certosino con regole e suggerimenti a riguardo verrebbe venduto come il pane ?)

 

Spiegami un po' meglio :sgrat: 

2 ore fa, Alorigo ha scritto:

Domanda forse stupida: non esiste la possibilità di concedere la possibilità di modifica solo in alcune aree?

Il dubbio di Ayame sulle recensioni alle case editrici è sensato, magari si potrebbe disabilitare la funzionalità sono in aree critiche come queste, lasciandola in narrativa e agorà

Yes, si può fare. Effettivamente forse avrebbe senso :sgrat: 

Link al commento
Condividi su altri siti

23 minuti fa, Ayame ha scritto:

Spiegami un po' meglio :sgrat: 

Tra gli scrittori emergenti c'è sempre più la volontà / interesse / necessità di farsi conoscere (soprattutto se si vuole pubblicare in self). Un modo che può essere utile, ma che spaventa a prima vista, è la creazione di un blog e tutto quello che ci sta attorno (creazione articoli, newsletter, SEO). Per non parlare (sic) dei social. Ne abbiamo parlato in gruppo più di una volta, ma di cose concrete non ne abbiamo mai trovate; solo consigli e piccole esperienze personali. 

Se c'è chi ha già un blog attivo, ecco, una guida o la possibilità di aiutare gli altri esordienti sarebbe qualcosa che non si trova in giro (soprattutto in italiano).

  • Love 1
Link al commento
Condividi su altri siti

  • Amministratorə
4 minuti fa, Alorigo ha scritto:

Richiesta stupidamente banale o banalmente stupida: sarebbe possibile modificare il menu delle faccine mettendo per prime le ultime, ossia quelle che alla fine si usano più spesso? :yepp:

 

C'è anche @Matt che mi sta tampinando per la questione, vado a sistemarle :asd: 

  • Grazie 1
Link al commento
Condividi su altri siti

6 minuti fa, Alorigo ha scritto:

Richiesta stupidamente banale o banalmente stupida: sarebbe possibile modificare il menu delle faccine mettendo per prime le ultime, ossia quelle che alla fine si usano più spesso? :yepp:

Quelle standard sono noiose e inutili :sisi:

Mi raccomando, Linda, con la massima urgenza, perché per un nerd come ?@Alorigo queste sono questioni d'importanza capitale.?

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Amministratorə
Adesso, Elyor ha scritto:

E gli admin non avranno più una vita. 

:rotol: :rotol: :rotol: :rotol: :rotol: :rotol:

Spoiler

Gli admin non hanno MAI una vita, comunque.

Pensa che dovrei avere un plugin per fare dei megacontest tutto il forum contro tutto il forum... Che assegna banner, trofei, premi e cazzilli vari :asdf: 

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao a tutti!
Sicuramente mi piacerebbe che fosse preservata la qualità informativa che aveva il WD: case editrici con relative esperienze, liberi professionisti, service e agenzie.

Trovai un po' limitante il fatto che di là, a un certo punto, chiunque potesse far eliminare il thread dedicato alla propria realtà. Forse è un obbligo di legge e dunque va bene così, però un'informazione davvero completa dovrebbe non poter subire censure. Sempre che i commenti siano civili ed educati, cosa che auspico in ogni luogo e che dunque do per scontata.

 

 

 

  • Love 2
Link al commento
Condividi su altri siti

1 ora fa, Ophelia03 ha scritto:

Sempre che i commenti siano civili ed educati, cosa che auspico in ogni luogo e che dunque do per scontata.

Ciao, @Ophelia03, tu per prima dovresti sapere che non è così. Ti ricordi che cos'è successo solo perché eri entrata nella nostra discussione on the other side a dire che eri contenta di pubblicare con noi  e che ti eri trovata bene, soprattutto a livello di rapporti umani? Subito si è scatenato un putiferio, con il pretesto che avevamo sospeso per un certo periodo l'accettazione di manoscritti non editati. Ma si trattava appunto di un pretesto, allo stesso livello di quello in base al quale qualcuno voleva metterci nella lista "a doppio binario", solo perché consigliavamo a chi ci inviava i manoscritti di leggersi almeno un libro del nostro catalogo.
La realtà è che un CE, per quanto seria, per quanto onesta, per quanto trasparente, dei "nemici" se li fa sempre, visto che mediamente è costretta a scartare (proprio perché seria) almeno il 95% dei manoscritti che riceve. In un modo o nell'altro, insomma, infrange sogni e chi infrange sogni non può star simpatico a tutti. Vero è che, almeno per quanto ci riguarda, noi abbiamo ricevuto moltissimi messaggi di ringraziamento pubblici anche da parte degli autori che abbiamo rifiutato, per il modo in cui l'abbiamo fatto, per la gentilezza  e per la disponibilità che abbiamo dimostrato nei loro confronti. Ma questi messaggi, invece che ridurre i delusi a più miti consigli, li hanno ulteriormente esasperati, dando il via a una serie di attacchi pretestuosi e del tutto ingiustificati e ingiustificabili. Oltre ai delusi, poi, ci sono anche i rompicoglioni professionisti (perdona il francesismo), quelli il cui primo pensiero quando si alzano la mattina à sempre lo stesso: "A chi posso frantumare gli zebedei, oggi? Chi riuscirò a far incazzare come pochi?".
Tu sei una persona per bene e vorresti che anche il mondo intorno a te lo fosse, ma purtroppo non è così.
Tutto questo pippone per dirti che, se noi siamo così fessi da tener botta di fronte agli attacchi di persone diversamente intelligenti, capiamo benissimo la scelta di chi invece decide di mollare il colpo e di andarsene, chiedendo la cancellazione di tutto quanto è stato scritto sulla sua CE.  Ci rendiamo conto che questo sistema può essere usato anche dai disonesti, o dai poco corretti, che non vogliono rendere pubbliche le loro... malefatte, chiamiamole così; ma questo non è un buon motivo per togliere questa possibilità anche alle aziende per bene che a un certo punto non ne possono più di haters, millantatori e falsificatori della verità. Noi, dal canto nostro, questa possibilità non l'abbiamo mai usata e non intendiamo usarla in futuro, ma se da questi parti ricominciassero a girare certe facce e fossimo costretti a rileggere certe menzogne, vogliamo riservarci l'opportunità di farlo.

Modificato da Aporema Edizioni
  • Triste 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Io sono sostanzialmente d'accordo con @Ophelia03, se parliamo di un'azienda pubblica, es. Fiat o Mondadori, e dico che i loro prodotti non mi hanno soddisfatto, alla fine si tratta di recensioni o critiche, mi sembra del tutto lecito esprimere un parere. Cosa che invece andrebbe fatta è verificare le fonti e questo dovrebbe essere il lavoro del forum, perchè potrebbero esserci tante recensioni positive false (per spingere maggiormente un prodotto) e altrettanto negative (per danneggiare la concorrenza). Penso abbia lo stesso problema anche Amazon. Come scrivevo anche sopra, chi porta una testimonianza dovrebbe produrre anche delle prove in privato agli amministratori, in modo da tutelare tutti, anche in maniera anonima, l'importante è avere ben in vista i vari loghi delle aziende o personale a loro riconducibile.

 

Modificato da Valente
  • Love 3
Link al commento
Condividi su altri siti

21 minuti fa, Valente ha scritto:

Come scrivevo anche sopra, chi porta una testimonianza dovrebbe produrre anche delle prove in privato agli amministratori, in modo da tutelari tutti, anche in maniera anonima,

D'accordissimo sulle prove, che andrebbero prodotte in privato solo quando violano in qualche modo la privacy, perché altrimenti potrebbero benissimo essere rese note a tutti.
In disaccordo sull'anonimato, che, a parer mio, è un cancro da estirpare ovunque da internet, non solo nei forum, o nei social: ovunque. Chi fa un'affermazione, qualunque essa sia, nella vita di tutti i giorni è costretto ad assumersene la responsabilità civile e penale: perché mai deve esistere un'isola infelice dove ciò non accade?
 

  • Grazie 1
Link al commento
Condividi su altri siti

@Alexmusic, il discorso sull'anonimato è molto complicato e idealmente concorderei con te, però, molto spesso, delle persone per non avere ritorsioni spiacevoli preferiscono, anche in TV, rilasciare dichiarazioni con il volto oscurato, la voce modificata e ecc... Non pensare che questo sistema sia riservato solo ad alcune categorie, ultimamente, anche dei dottori hanno dovuto "oscurarsi" per denunciare qualcosa che non andava... L'importante è avere delle testimonianze e verificare la fonte, poi, che vengano fatte da Tizio o Caio, non ha nessuna importanza... I commenti "non attendibili" andrebbero cancellati o almeno evidenziati, in quanto in attesa di un riscontro.

Ricordando i tempi passati, penso che anche le "telefonate anonime" hanno aiutato molte inchieste a progredire, poi, vanno verificate e cestinate le testimonianze dei "mitomani".

 

  • Love 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Scusate se interrompo questa interessante conversazione, ma ... come si fa a personalizzare la scritta che rappresenta il "Rank" di un utente?

Perché definirmi "Seguace" è assolutamente un complimento immeritato: avrei un termine di 6 lettere 6 che mi definisce in maniera puntuale... Thanks!

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Amministratorə
2 ore fa, h3c70r ha scritto:

Scusate se interrompo questa interessante conversazione, ma ... come si fa a personalizzare la scritta che rappresenta il "Rank" di un utente?

Perché definirmi "Seguace" è assolutamente un complimento immeritato: avrei un termine di 6 lettere 6 che mi definisce in maniera puntuale... Thanks!

Potrai modificarlo tra altri 8 messaggi: il limite minimo è 50 post :asdf: 

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Amministratorə
3 minuti fa, Wanderer ha scritto:

In che senso? Quindi se qualcuno decide di cancellarsi non può avanzare questa richiesta? :S Io credo sia un diritto dell'utente, che resta proprietario dei contenuti che pubblica... 

No, parlo della discussione su una casa editrice. Se un editore/agente/professionista random richiede la cancellazione della discussione che lo riguarda la sua richiesta non verrà accolta (a meno che non sia perché è fallito o ha chiuso e quindi è inutile che stia online. Casi del genere).

Ovvio che l'utente deve avere la possibilità di cancellarsi :asd: tra l'altro c'è anche nel proprio pannello di controllo, non serve fare la richiesta pubblicamente.

  • Grazie 1
Link al commento
Condividi su altri siti

  • Amministratorə
Adesso, Wanderer ha scritto:

(però non dirlo in giro: se si sparge la voce che qui si possono modificare i messaggi e autogestirsi arrivano in massa...:asd:)

:rotol: 

Aspetta che vado a scriverlo pure sui muri :asd: 

  • Haha 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla discussione!

Puoi scrivere ora e registrarti dopo. Se hai già un account collegati subito!

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

×
×
  • Crea Nuovo...

Cookie, cookie e ancora cookie

Come saprai, usiamo dei cookies per garantire il miglior funzionamento del sito. Puoi leggere la cookie policy, oppure cliccare su "Accetto". Consulta anche la privacy policy completa. Privacy Policy