Vai al contenuto

Cerca nel Forum

Mostra risultati per tag 'campania'.

  • Cerca per Tag

    Tag separati da virgole.
  • Cerca per autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Ingresso
    • Benvenutə
    • Info Point
  • Contest
    • Bizarro Christmas
    • Poetree
    • Il Possente Contest
  • On writing
    • sUPporto Scrittura
    • Narrativa
    • Poesia
    • Sceneggiatura
    • Arena
  • Editoria e dintorni
    • sUPporto Editoria
    • Catalogo Editori
    • Agenzie e Professionisti
    • Blogbuster
    • Corsi, Concorsi ed Eventi
  • LetterArea
    • (Parliamo di) Libri
    • Riviste Letterarie
    • Librerie Indipendenti
    • In Vetrina
    • Altri media
  • Community Lounge
    • Bar Sport
    • Un topic tutto per sé
    • Privé
  • Fanclub di Laura MacLem's Discussioni
  • Quellɜ del 5G's Discussioni

Cerca risultati in...

Trova risultati che contengono...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo Aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Iscritto

  • Inizio

    Fine


Gruppo


Hai già pubblicato?


Il tuo sito


I tuoi libri


Facebook


Twitter


Instagram

Trovato 2 risultati

  1. Nome libreria: Centopagine Sito web: Non pervenuto Instagram: https://www.instagram.com/centopaginelibreria/?fbclid=IwAR215luH27yw_o9I6mLaYIqT99PUGe_zor7hhvjPTpfzeGDKZwqUK2X9Qjg Facebook: https://www.facebook.com/centopaginelibreriacava/?locale=it_IT Indirizzo*: Corso Umberto I n° 293, Cava de' Tirreni (SA) Questa libreria indipendente è stata aperta pochi anni fa da una giovane coppia ambiziosa e colta, anche se molto silenziosa e sulle sue. Hanno un accordo con Bookdealer, sostengono altre librerie indipendenti e l'offerta è molta e variegata, complice anche il fatto che sia medio-grande e a due piani (lì ho trovato anche libri sul cinema di Céline Sciamma, ma pure libri che sostenevano tesi antifemministe, per dire). Quando dico "variegata" però intendo sempre di un certo livello (non si troveranno libri scritti da Pieraccioni o De Lellis, per esempio, pure se vendessero un botto), scelta con criteri che mi sfuggono del tutto ma che so essere accuratamente stabiliti dalle due persone che la gestiscono, visto che l'hanno dichiarato con orgoglio in più di un'intervista. So che inoltre avrebbero un paio di club di lettura, uno per adolescenti e uno per adult3. Si può anche andare a studiare/lavorare al piano di sopra, ci tengono a far sapere che hanno un'ottima connessione Wi-Fi. Forse il loro difetto più grande sta nel fatto che sperimentano assai con orari di apertura e chiusura, e il rischio è di andarci e scoprire che quel giorno o a quell'ora siano di riposo. Altro pregio, davvero carino, è che permettono di regalare dei sacchetti personalizzati con una tisana "parlante" e altri gadget sfiziosi.
  2. Nome libreria: Tamu Sito web: https://tamulibri.com/ Instagram: https://www.instagram.com/libreriatamu/ Facebook: https://www.facebook.com/TamuLibri Indirizzo: Via Santa Chiara n° 10, 80134 Nel cuore dei Decumani di Napoli, nel quartiere arabo-musulmano, una libreria femminista intersezionale in cui ho trovato libri introvabili altrove (tra cui "Il corpo del testo" di Laura Fontanella e certe rarità di Lorde, hooks ed Evaristo, per non parlare di "Il dio degli incroci - nessun luogo è senza genio", "La scomparsa dei riti" di Byung Chul Han e "Islampunk", solo per dirne alcune!), che organizza eventi di slam poetry, presentazioni di libri, incontri di discussione sulla traduzione transfemminista, corsi di calligrafia araba. La libreria pubblicizza riviste indipendenti, lingue e culture straniere, ha un focus enorme sul mondo arabo-musulmano, e promuove un sacco di attività fighe di Non Una Di Meno Napoli, l'ex Asilo Filangieri, LoSka, Lo Scugnizzo Liberato e altri centri sociali, e peraltro è anche una casa editrice, come vedrete dal loro sito web. Ci si può anche sedere a leggere (non dimentichiamo le sezioni in francese e inglese!), posto che le uniche due sedie siano rimaste libere, l'ambiente è accogliente all'interno ma non troppo grande (non è neppure un buco, grazie al cielo!). Inoltre, essendo prossimo al chiostro del monastero di Santa Chiara, di solito si può anche godere in sottofondo della musica quando all'interno si trova Zena Rotundi a suonarci l'arpa medievale, o si organizza qualunque altro evento gratis per cui si può andare a curiosare uscendo dalla libreria e semplicemente attraversando la strada. Per chi cerca un'atmosfera tranquilla in cui immergersi con una pila di libri, direi che sia un bonus non indifferente. Che dire, per me la libreria Tamu è una garanzia, per questa e per molte altre cose, dunque non potevo non pubblicizzarla qui.
×
×
  • Crea Nuovo...

Informazioni importanti

Abbiamo inserito dei cookies nel tuo dispositivo per aiutarti a migliorare la tua esperienza su questo sito. Puoi modificare le impostazioni dei cookie, altrimenti puoi accettarli cliccando su continua. Privacy Policy

  • Indice
    Attività
    Accedi

    Accedi



    Cerca
    Altro
    ×