Vai al contenuto

Cerca nel Forum

Mostra risultati per il tag 'autori'.

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forum

  • Ingresso
    • Benvenutə
    • Info Point
  • On writing
    • sUPporto Scrittura
    • Palestra Creativa
    • Narrativa
    • Poesia
    • Sceneggiatura
    • Arena
  • Editoria e dintorni
    • sUPporto Editoria
    • Catalogo Editori
    • Agenzie e Professionisti
    • Blogbuster
    • Librerie d'Italia
    • Corsi, Concorsi ed Eventi
    • Riviste Letterarie
  • LetterArea
    • (Parliamo di) Libri
    • In Vetrina
    • Altri media
  • Community Lounge
    • Bar Sport
    • Un topic tutto per sé
    • Privé
  • Fanclub di Laura MacLem's Discussioni
  • Quellɜ del 5G's Discussioni

Find results in...

Find results that contain...


Data di creazione

  • Start

    End


Ultimo Aggiornamento

  • Start

    End


Filter by number of...

Iscritto

  • Start

    End


Gruppo


Hai già pubblicato?


Il tuo sito


I tuoi libri


Facebook


Twitter


Instagram

Trovato 16 risultati

  1. Amo moltissimo il Romance MM (Male to Male - storie d'amore a lieto fine tra due uomini) e infatti sono un'autrice di questo genere. Per semplificare l'esperienza di chi vorrebbe approcciarsi a questo genere, ho creato una lista di libri su Goodreads (suddivisa per autori italiani/stranieri, libri in serie o meno, disponibilità in KU, versioni DSA/BES) di libri in lingua italiana (tradotti o originariamente scritti in italiano). Trovate la lista a questo indirizzo. A voi piace questo genere? Ne avete già letto? Cosa ne pensate?
  2. E già che si è parlato di chi non legge, perché non dire ognuno la nostra sul perché scriviamo? A prima vista potrebbe sembrare una domanda banale, dalla risposta ancora più banale ma, se ci si pensa un attimo forse può sembrare facile ritenere che le motivazioni possano essere differenti. Be', prima di dirvi perché io scrivo, vi dico perché ho voluto creare questa discusisone: ogni volta che sento dire in giro che qui in Italia si legge poco, subito dopo sento dire che siamo in troppi a scrivere. Bene, il tono polemico mi pare che venga chiaramente fuori senza che spieghi nel d
  3. Leggendo esclusivamente in digitale, quando compro un cartaceo dev'esserci un motivo che vada oltre la storia. Sicuramente sarà un libro che ho amato, ma voglio anche l'edizione migliore possibile. E a voi piacciono le edizioni "di lusso" o non vedete il senso di spendere di più per quella che è semplicemente la confezione di una storia? Se ne avete, quali sono i vostri editori preferiti? E quali i vostri tomi più cari, da un punto di vista affettivo o economico che sia? Vi piace che siano illustrati? Rilegati in pelle o tessuto? Solo autografati e numerati? Insomma, racconta
  4. Leggere un libro è un'esperienza intima che ognuno vive a modo suo. Quando uno scrittore da vita a un racconto spesso vuole comunicare qualcosa, un qualcosa che non sempre è percepito da tutti i fruitori del suo lavoro. Perlomeno non allo stesso modo, non la stessa cosa. Solo pochi giorni fa ho ricevuto dei commenti a un mio racconto che mi hanno mostrato diverse chiavi di lettura dello stesso. Inizialmente ho provato a far capire il messaggio che volevo trasmettere, ma poi mi sono reso conto che è bellissimo vedere quanti diversi significati si riescono a trarre da un sing
  5. Nella California degli anni Trenta si svolge la tormentata vicenda d'amore tra Arturo Bandini (alter ego di Fante che comparirà in altri tre suoi romanzi), scrittore in cerca di nuova ispirazione per un prossimo romanzo e la cameriera messicana Camilla Lopez, sensibilmente diversa da lui e in realtà innamorata di un terzo protagonista (Sammy). Una vicenda intricata, nella quale il protagonista, attraverso la scoperta di un legame sentimentale che desidera, che rifiuta non appena sembra poterlo ottenere, che soggioga la sua vita e che, comunque, mai sembra realmente abbandonarlo, schiude uno sp
  6. Da una ventina d'anni a questa parte mi capita spesso di sentir dire a giornalisti, opinionisti e sondaggisti che in Italia si legge pochissimo. Fatto innegabile, certo. Recentemente ho anche sentito dire che l'Italia è uno dei paesi in cui si legge di meno. Abbiamo capito, grazie. Ancora più di recente sento dire che sempre meno persone leggono e sempre più persone scrivono o vorrebbero scrivere un libro. Ecco, ci mancava solo questa. Tutte queste voci le posso confermare, nel mio piccolo, con personali esperienze: nel '94, quando, uscito da scuola, salii sul treno per tornare a ca
  7. Al momento io ho una quantità di libri che aspettano di essere letti da far paura Fortunatamente però non tutti si ritrovano in una situazione disperata come la mia, e spesso quando devono iniziare un nuovo libro non sanno cosa scegliere. Questo topic è dedicato a tutti coloro che cercano nuovi libri da leggere e vogliono farsi consigliare dagli altri utenti del forum.
  8. Romanzo di Khalil Gibran, indubbiamente meno noto de "Il profeta" (forse uno dei pochi libri che, se non vanta tutte le risposte, ci va indubbiamente mooolto vicino), ripercorre la vita del Cristo attraverso brevi racconti ricalcati sul modello delle comuni testimonianze. Attraverso gli occhi dei suoi detrattori, di chi credeva in lui, di chi lo considerava un maestro, di chi lo riteneva un folle e un sovversivo; attraverso gli occhi di personaggi biblicamente noti e altri assolutamente comuni (ad es. una persona alla quale Gesù aveva costruito un tavolo), Gibran traccia uno spaccato della vit
  9. Ospite

    Emile Zola L'opera

    Quattordicesimo (se non erro) romanzo del ciclo dei Rougon Macquart, squisitamente intriso della ricerca di stampo naturalistico per la quale Zola viene spesso ricordato (chi ha avuto modo di scorrere i suoi Taccuini sa bene con quale precisione traesse le informazioni necessarie per costruire le sue storie e i suoi personaggi), narra la storia e la formazione del pittore Claude Lantier, di una vita drammatica, di un rapporto pervasivo con l'arte, di un'esistenza interamente trascorsa alla ricerca di una propria personale forma espressiva anche a fronte di un gusto imperante che sembra rifiuta
  10. Ospite

    Martin Eden

    Probabilmente ho sempre amato Jack London più per la sua vita che per le sue opere. La nascita in circostanze particolari, la vita randagia, l'alcolismo, la sensazione d'incarnare una di quelle persone che stentano a trovar la loro collocazione in un mondo che spesso sentono estraneo, il mistero della sua morte sono tutti aspetti che mi hanno sempre affascinato parecchio. Ho amato diversi suoi scritti (spesso più i minori o la sua diaristica rispetto a opere più note) Poi ho scoperto il suo Martin Eden e non ho più smesso di leggerlo sin quando non l'ho terminato. In giornata, praticamente. Cr
  11. Signore e signori, le votazioni sono concluse e abbiamo il tema vincitore: Il tempo Come proposto da Russ, potremmo porre il limite per la consegna dei racconti a fine novembre e stabilire un massimo di ventimila caratteri per racconto. Se avete qualcosa da ridire, parlate subito o tacete per sempre Magari è utile anche confrontarsi sulle idee che ci vengono, di modo da non fare cose ripetitive e di aiutarci a vicenda. E adesso vi taggo tutti come se non ci fosse un domani @Matt @Mari @Russotto @Gas @*Celaena* @Emy Ristovic @libero @lean
  12. Se n'è parlato per un po' giorni qui: poi la cosa ha preso piede e attirato l'entusiasmo di alcuni di noi, quindi si è pensato che fosse giunto il momento di focalizzare meglio le idee aprendo un topic dedicato al progetto. Breve riassunto (per chi non avesse voglia di balzare all'altra discussione)... qualche tempo fa mi è venuta in mente un idea molto semplice per creare un'attività di gruppo che non richiedesse un impegno eccessivo e, soprattutto, non rendesse necessario esserci tutti nello stesso momento: una raccolta di racconti creati da noi e uniti da un filo conduttore
  13. Mi ero detta che non dovevo. Che avevo abbastanza libri. Che "Anna Karenina" mi basterà per una vita. Che posso leggere pure i libri che si prende mia madre. Che ho una lista di libri da leggere che raggiunge le due cifre. Poi è arrivato Facebook. Un post, una foto, una scritta malefica: "Fiera del libro". No, non quella di Torino, ma una che facciamo qui, piccolina; erano anni che non la facevano, e guardo la scritta del "30% di sconto". Ora, come potevo? Di fronte a uno sconto del genere si ha l'obbligo morale di andare a comprare libri. E mica solo uno, che sennò che senso ha?
  14. Avete presente quando cercate un libro, quello stesso libro che si figura nella vostra mente come il sacro Graal? Il romanzo che vi chiama ogni volta che entrate in una libreria con quella sua vocina sottile e inudibile da tutti a parte voi? Ecco, per me questa serie è la vocina che chiama, il Graal che ho scoperto. Sto parlando della serie di Ransom Riggs, La casa per bambini speciali di Miss Peregrine. Questi sono i primi due libri della serie, fantasy, racconta di un ragazzino sedicenne di nome Jacob che cerca di scoprire la verità sulla scomparsa alquanto strana del
  15. Questo è un topic "gemello" a quello dei libri in generale, ma qui si possono fare richieste per manuali e altri libri che servono a documentarci per determinati argomenti, anche i più svariati... Inizio io: qualcuno conosce un buon manuale di illuminotecnica, specialmente per le esposizioni?
  16. Ospite

    Milan Kundera

    Nel panorama letterario internazionale contemporaneo, una delle figure di maggior rilevanza è senza ombra di dubbio Kundera. Nato a Brno, in Cecoslovacchia, nel 1929, ha avuto una vita interessante, segnata dall'opprimente presenza del regime comunista nella sua Patria. Lo stesso regime comunista che anni dopo l'avrebbe costretto a scappare, rifuggiandosi di fatto in Francia. Tanto era stato forte l'impatto critico al Regime che era trapelato dai romanzi fino ad allora pubblicati, che lui e le sue Opere furono letteralmente banditi dalla Cecoslovacchia; sicché si trovò orfano di patria, nat
×
×
  • Crea Nuovo...

Cookie, cookie e ancora cookie

Come saprai, usiamo dei cookies per garantire il miglior funzionamento del sito. Puoi leggere la cookie policy, oppure cliccare su "Accetto". Consulta anche la privacy policy completa. Privacy Policy