Vai al contenuto

GianniC

Veteranə
  • Numero contenuti

    13
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

18 Good

Su GianniC

  • Rank
    Apprendista
  • Data di nascita 06/12/1975

Informazioni personali

  • Hai già pubblicato?
    Sì, autopubblicazione

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. GianniC

    Oltre l'immagine

    Sì, vabbé... io il faccione me lo sono già giocato con l'immagine del profilo...
  2. Nel frattempo, tra i libri in transito a casa (la scuola di mio figlio incentiva il prestito a casa dei libri della propria biblioteca), mi arriva un libro che altro non é che la parafrasi del famoso indovinello del contadino che deve passare il fiume con cavolo, pecora e lupo e ha solo posto per una cosa alla volta nella barca. Tra storia e qualità delle illustrazioni, capisco che c'é una speranza anche per me, o quantomeno ho una casa editrice da contattare.
  3. Anch'io non sono d'accordo, ma l'ho spesso sentito dire. Come da descrizione, Il Piccolo Principe versione cinematografica mi ha entusiasmato più del libro... e sono andato al cinema con la convinzione contraria e con il dubbio che fossero riusciti a fare una cosa almeno decente. Perché dietro a Il Piccolo Principe c'è tutta un'atmosfera magica, dai contenuti alla triste storia dell'autore. Può piacere oppure no, ma credo sia impossibile dargli un giudizio troppo critico.
  4. GianniC

    Sport e libri

    Di praticare sport ho smesso da giovane, sono un quarantenne col fisico (o meglio, la resistenza a sforzi ginnici) di un sessantenne. Un mio amico mi ha quasi ucciso invitandomi a fare una corsetta in salita, ho proseguito solo per orgoglio. Quanto a libri sullo sport, consiglio vivamente il primo di Carlo Ancelotti, intitolato "Preferisco la coppa", brillante e divertente descrizione della sua carriera da (prima) calciatore e (poi) allenatore.
  5. Sono appena tornato dal cinema per quello che reputo (lo dico consapevole del rischio di essere non dico deriso, ma forse preso poco sul serio) un capolavoro, che rientra indubbiamente tra i cinque film che preferisco. Mi ero organizzato per la seconda visione con la famiglia, e in particolare con mio figlio di 4 anni che adora i cartoni animati (e i libri), e sono rimasto favorevolmente colpito per come il libro é stato riportato sul grande schermo, in parte riportando pari pari certe frasi fondamentali del libro, in parte inventando una storia aggiuntiva, quella di una bambina che diven
  6. Il mio socio si ostina a voler fare il sapientone citando termini in latino, ma ogni volta che prova a dire VADEMECUM si sbaglia e dice VAMEDECUM.
  7. GianniC

    La p maiuscola

    Titolo: La P maiuscola Sottotitolo: raccolta di poesie Autore: Gianni Ceccarelli Editore: Print on Demand con Lulu.com Pubblicato: 30 ottobre 2010 Genere: Poesie/umoristico N° di pagine: 133 Rilegatura (Cartaceo): Copertina morbida con rilegatura termica (brossura) Inchiostro contenuto: Bianco e nero Peso: 0,25 kg Dimensioni (centimetri): Larghezza: 14,81, altezza: 20,98 Prezzo: € 13,00 (Cartaceo), € 5,00 (Digitale) Link per l’acquisto: http://www.lulu.com/shop/gianni-ceccarelli/la-p-maiuscola/paperback/product-13031561.html Link per il download: http://www.lul
  8. Io non conoscevo illustratori, solo un amico che vive a Barcellona (che non è certo ai tuoi livelli), per cui "mi sono arrangiato alla meno peggio".
  9. Le illustrazioni -l'ho spiegato nella lettera accompagnatoria al manoscritto inviata alle case editrici- sono puramente indicative, e in caso di interesse andrebbero sostituite con quelle dei loro disegnatori di fiducia (io non sono un disegnatore).
  10. Su questa cosa sono colto in fallo, perché anch'io uso quasi sempre rime baciate. Chi definisce cos'è poesia e cos'è filastrocca? Il semplice uso della rima baciata? No di certo, bensì l'argomento trattato. E anche se fosse una filastrocca? Sarebbe così grave?
  11. Dopo tanti anni (circa 20) a scrivere poesie, ho subito, prevalentemente per pigrizia, optato per il self publishing. A quel tempo (2010) c'era poca scelta, ho optato per Lulu. Non mi interessava diventare un famoso scrittore (anche perché la poesia ha un mercato chiuso), ma l'obiettivo era vedere qualcosa di mio distribuito agli amici (senza usare dozzine di cartucce della mia stampante a getto di inchiostro). Il risultato è stato gradevole, sono anche approdato su Amazon. Poi sono diventato padre. E ho visto e sto continuando a vedere dozzine di libri per bambini entrare e uscire per ca
  12. Utilissima conversazione. Ignoravo assolutamente quest'obbligo, ma nel mio caso di self-publishing con Lulu, più propriamente trattasi di Print on Sales (POS) per cui non è necessario adempiervi.
  13. GianniC

    Eccomi...

    Era per giustificare la mia iscrizione a questo forum...
×
×
  • Crea Nuovo...

Cookie, cookie e ancora cookie

Come saprai, usiamo dei cookies per garantire il miglior funzionamento del sito. Puoi leggere la cookie policy, oppure cliccare su "Accetto". Consulta anche la privacy policy completa. Privacy Policy