Vai al contenuto

matteoplatone

Companion
  • Numero contenuti

    99
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    8

matteoplatone last won the day on Novembre 23 2016

matteoplatone had the most liked content!

Reputazione Forum

86 Excellent

4 Seguaci

Su matteoplatone

  • Rank
    Seguace
  • Data di nascita 07/06/1978

Informazioni personali

Visite recenti

991 visite nel profilo
  1. A margine dell'Albo d'oro e della gloria imperitura che attesta , un paio di considerazioni. Come spiegato nel regolamento per il Csi-2, il racconto vincitore lo pubblicheremo sul sito (e sarà retribuito come per gli articoli che pubblichiamo). Ora sto lavorando con @Dafne all'editing del suo (che sta lavorando benissimo e che ringrazio anche in questa sede ). L'editing è un lavoro molto utile, per chi scrive, a qualunque livello, perché aiuta attraverso uno sguardo maieutico a vedere di più rispetto a quel che si vuol dire e quel che si è detto scrivendo. Quindi spesso si arriva a scrivere dello strato che sta sotto il proprio testo (in questo caso, un racconto). Io sono molto solerte e attento nell'editing, e vorrei proprio, al di là del contest, che il Csi rappresenti un'occasione di crescita per chi si dedica alla scrittura, attraverso il confronto e la cura per il testo. A tal proposito, una raccomandazione: così come siete esigenti verso i libri che leggete, siatelo anche per le parole che scrivete. È un favore che vi fate, perché attraverso la scrittura lavorate allo sguardo su voi stessi e sul mondo, un po' come fosse un kata fatto di parole.
  2. @Jaime Andrés De Castro vedi se ti può essere utile questa guida che abbiamo pubblicato sul blog: http://www.ultimapagina.net/approfondimenti/come-revisionare-un-testo/
  3. Mah, io alla fine rifiuti collezionati pochi, a conti fatti, prima della pubblicazione. Piuttosto, hai provato a lavorare sulle poesie sulla base di quelle indicazioni? Perché se una persona ti sembra gentile, nelle osservazioni che fa, può essere utile riguardare il testo cercando di farlo con occhi simili. Non tanto di fare quello che dice lui, ma di cercare da quelle parole uno sguardo diverso sulla propria scrittura, e da quello sguardo un punto d'entrata differente per lavorarci.
  4. Cioè un contratto d'affitto o con un assicuratore lo firmeresti con te che fai un foglio in bianco + la tua firma, e poi lo passi alla controparte? Suppongo di no. E allora perché per un editore fai un'eccezione? Prima uno si fa mandare una bozza, poi ragiona sulla bozza proponendo magari delle modifiche. Poi, casomai, firma.
  5. @Shawn Mmmm, leggo solo ora. Cioè tu hai mandato una firma in bianco, e poi l'editore aggiunge le clausole e controfirma?
  6. Ok, però facci leggere anche roba per cui s'invocano le muse!
  7. @La Bossah te quante persone hai traumatizzato, scusa?
  8. @Crizia Non sottovaluterei la forza della satira: tra l'altro quelli di CPI sono stati perculatissimi su 'sta cosa, e hanno ottenuto l'effetto opposto
  9. Intanto c'è chi si fa carico dell'antifascismo sul piano artistico (nel caso specifico, la satira), quindi troppo pessimista non sarei.
  10. Prossimo mese ti interrogo!
  11. Due suggerimenti: 1) un buon libro con nozione di metrica e retorica, magari non troppo pesante; 2) ripigliati in mano Pascoli, che come autore è ottimo per 'sentire' a ritmo i versi classici, in particolare in Myricae e Canti di Castelvecchio. Dopo un po' inizi a ragionare per novenari, vedrai.
  12. Qui l'idea di usare il verso libero quanto è consapevole, sul piano ritmico? Perché vedo il nono di tredici, il secondo è un decasillabo con accento in 3a, 7a (anomalo, poi è "sua" che suon debole nel verso) e ovviamente 9a sede, e mi sembrano un ritmo poco governato. Le immagini invece che delinei, molto delicate nell'atmosfera nostalgica, mi piacciono.
  13. @SigiS grazie! Tieni conto che sono passato per decine di poesie orribile, prima di arrivare a scriverne di decenti. Comunque sul mio blog trovi altra roba (poesie e non solo).
  14. matteoplatone

    Ciao

    È un ottimo modo per farsi conoscere
  15. Dice il saggio: "non guardare l'erba del vicino, coltiva il tuo rigoglioso giardino" (è un saggio che usa la rima baciata).
×
×
  • Crea Nuovo...

Cookie, cookie e ancora cookie

Come saprai, usiamo dei cookies per garantire il miglior funzionamento del sito. Puoi leggere la cookie policy, oppure cliccare su "Accetto". Consulta anche la privacy policy completa. Privacy Policy