Vai al contenuto

Mrs. Tabitha

Professionista
  • Numero contenuti

    22
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

31 Excellent

Su Mrs. Tabitha

  • Rank
    Apprendista
  • Data di nascita Maggio 14

Informazioni personali

Visite recenti

57 visite nel profilo
  1. Ho appena aggiornato il portfolio web con alcuni dei progetti e collaborazioni più recenti Per chi volesse dare una sbirciata: https://bspada.myportfolio.com Il portfolio è sempre disponibile, con una selezione dei migliori progetti, anche in versione pdf, qualora richiesto in fase di richiesta di collaborazione.
  2. Filelfo ha esordito con Einaudi grazie al passaggio per un’agenzia blasonata, che richiede il pagamento della scheda di valutazione. Non ricordo qual è l’agenzia, ma trovi tutti i riferimenti direttamente sulla pubblicazione che trovi in libreria, nel colophon di seconda pagina. Come costui, sono tanti gli autori che accedono a CE di prestigio tramite le agenzie (grosse e con un certo prestigio anche loro) che impongono la scheda di valutazione a pagamento per lo scounting iniziale, e questo pagamento è una barriera all’entrata: una volta che sei dentro sei dentro, sembrerebbe, e la tassa
  3. Conosco solo Matteo Raimondi, come corrispondenza precisa della descrizione: invio spontaneo a Mondadori, pubblicato. Trovi la testimonianza sul Writer's Dream, a meno che non abbia richiesto la cancellazione dei contenuti (ma non credo). Dopo la pubblicazione, visto che il libro non è andato in ristampa ed è stato lasciato abbastanza morire dall'editore – che ricordi –, si è rivolto a un'agenzia per essere rappresentato presso gli editori per progetti futuri. Questo il riassuntino di quel che ricordo, trovi sul forum morto tutte le informazioni del caso. ;) Riguardo altre case editrici i
  4. Su questo posso rispondere da un punto di vista professionale, e vale la stessa cosa per le impaginazioni. La copertina o l'impaginazione può piacere o non piacere: dato soggettivo non quantificabile. La copertina o l'impaginazione può essere corretta dal punto di vista progettuale e strutturale, oppure no: dato oggettivo, verificabile e quantificabile. Come dice @Ayame, i progetti grafici sottostanno a delle regole, e se queste non vengono rispettate o vengono rispettate male, il risultato che ne viene non è professionale, ed è un dato assolutamente oggettivo. Viene presentato
  5. Terminato l'aggiornamento del sito web, ora trovate disponibili i servizi di Brand Design, rivolti in particolare a liberi professionisti e aziende. I prezzi di listino sono in chiaro, anche se alcune lavorazioni più complesse, o variabili, vanno a preventivo personalizzato, pertanto per queste è solo indicato il costo base di partenza. Per gli editori, o gli autori di autoedizione molto prolifici, che avessero bisogno di integrare i servizi di Design Editoriale con quelli di Brand Design, offro pacchetti mirati a un prezzo agevolato. Contattatemi se interessati! https://www.bs-de
  6. “Pelle di foca” è il titolo di una fiaba/leggenda scozzese (non so quale sia il titolo originale, purtroppo) che parla appunto di selkie, da cui è stato tratto poi il romanzo. Ho riconosciuto la selkie nell’illustrazione e l’ho collegata alla leggenda specifica che più mi è piaciuta, ho idea 😅 Per il resto del discorso, concordo con te e sono anche io della stessa idea: meglio tenersi su uno standard qualitativo elevato e avere meno commissioni (più costose, chiaro) che scendere a una qualità media buona per essere più veloci (con costi più bassi e più distribuiti). Anche per me va
  7. Ciao, @Niji, sono bellissime le tue illustrazioni! Volevo farti una domanda, che sono curiosa: l'illustrazione che utilizzi anche come avatar, con la ragazza in acqua e la foca che sembra avvolgerla, si riferisce alla leggenda "Pelle di foca"? La rivisitazione in forma di romanzo di Su Bristow è uno dei miei libri preferiti, per questo chiedo Grazie! Per quella che è la mia esperienza, ma ti parlo da designer, fuori dall'Italia di occasioni ce n'è di più, quindi penso proprio che tu abbia fatto bene a puntare sull'estero. Qui in Italia, spesso le grandi case editrici
  8. Ultime novità: da qualche ora è online l'ultima versione del mio sito web. La home si è accorciata con la creazione di una pagina interamente dedicata ai servizi di design editoriale, che trovate già pronta e fruibile: qui. La sezione, invece, dedicata al design e strategia di marca è ancora in costruzione. Sarà disponibile a breve con pacchetti di progettazione e creazione di identità di marca, oppure singoli progetti di branding come loghi o biglietti da visita. Per le case editrici e gli autori di autoedizione molto prolifici, i servizi di design editoriale e strategia di marca so
  9. Ti posso assicurare che non mi ha mai telefonato nessuno, eccetto che un editore per dirsi interessato alla pubblicazione 😉 Ci possono essere varie ragioni. Riesco a spiegarti meglio la questione con un esempio: prendi come riferimento "I tre moschettieri". In genere, il romanzo viene rappresentato con una copertina che reca dipinti d'epoca, illustrazioni o disegni al tratto, tutti raffiguranti almeno un moschettiere (uno, tre o quattro). Il rimando al soggetto del moschettiere è sempre presente, mentre a variare è la componente iconografica nella rappresentazione dello stesso,
  10. A meno che l'editore non specifichi la preferenza, va benissimo una "impaginazione di default" in Curier o Curier New, corpo 12pt e interlinea 14,2pt, poiché tale formato agevola l'inserimento di eventuali annotazioni, specie se c'è da "pasticciare" il pdf. Altrimenti un Times New Roman corpo 12pt e interlinea 18pt. L'indice non è necessario. L'invio del formato editabile può essere utile: così è possibile cambiare la formattazione e agevolarsi la lettura a seconda dello strumento di lettura utilizzato. Dal formato editabile è possibile operare una conversione facile in formato .epub o .m
  11. Da un punto di vista professionale, il manoscritto può essere perfezionato nel contenuto, ma deve pervenire in sede di impaginazione completamente deformattato. Questo per una ragione molto semplice: nel momento in cui il testo deve essere impaginato, la formattazione viene eliminata di default dai software di impaginazione professionali (QuarkXPress e InDesign). Ne consegue che qualsiasi tipologia di formattazione aggiunta dall’autore è tempo sprecato per lui. Un file .txt nativo è perfetto. Il minimo di gestione dell’impaginazione, da parte dell’autore, deve servire solo e soltanto a ev
  12. Sempre messi in chiaro, perché è utile sia a me che al cliente: sapendo il prezzo da subito, o potendosene fare un'idea, il cliente sa a priori se può spendere la cifra richiesta o meno. In questo modo si evitano perdite di tempo da parte di tutti. Quindi, ora che amplio i servizi, perché mi sono stati richiesti, dovrò ampliare pure il listino
  13. Avviso che il prossimo slot disponibile per lavori di design editoriale (copertine, impaginazioni, eBook) è il 17 febbraio. Per nuovi incarichi relativi alla realizzazione di materiale marketing o servizi di graphic e visual design specifici, invece, posso inserire fino a due lavorazioni dal 11 febbraio. A breve aggiungerò un nuovo listino al sito internet con i prezzi in chiaro per altre tipologie di lavori, compresi due servizi di design editoriale tutti nuovi. Grazie per la fiducia 😊
  14. Ciao @Ghost, grazie del benvenuto! Temo mi conoscesse già dall'altro forum
×
×
  • Crea Nuovo...

Cookie, cookie e ancora cookie

Come saprai, usiamo dei cookies per garantire il miglior funzionamento del sito. Puoi leggere la cookie policy, oppure cliccare su "Accetto". Consulta anche la privacy policy completa. Privacy Policy