Vai al contenuto

AlexMai

Utenti
  • Numero contenuti

    78
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    12

AlexMai last won the day on Dicembre 7 2021

AlexMai had the most liked content!

Su AlexMai

  • Rank
    Apprentice
    Apprentice
  • Data di nascita 01/10/1966

Informazioni personali

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

AlexMai's Achievements

Apprentice

Apprentice (3/14)

  • Conversation Starter Rare
  • First Post Rare
  • Collaborator Rare
  • Reacting Well Rare
  • Week One Done Rare

Recent Badges

44

Reputazione Forum

  1. AlexMai

    Ombre dal futuro

    Aggiornamento... Abbiamo una intervista su https://www.recensionelibro.it/intervista-scrittore-alessandro-maiucchi/ e l'incipit del romanzo (una scena ambientata dieci anni prima del 2031 in cui è ambientato il resto) su https://www.writerofficina.com/racconto.asp?cod=1909 Buona lettura!
  2. AlexMai

    Ombre dal futuro

    Sono arrivate un paio di recensioni nuove: Leggere distopico: http://www.leggeredistopico.com/2021/11/09/recensione-ombre-dal-futuro-di-a-maiucchi/ Recensione libro: https://www.recensionelibro.it/ombre-dal-futuro-alessandro-maiucchi/
  3. AlexMai

    Ciao!

    Le verità scomode sono indispensabili.
  4. AlexMai

    Ciao!

    Benvenuta! PS Sto dando un'occhiata a RN anche io...
  5. AlexMai

    Ombre dal futuro

    E' tanto che non aggiorno... ne approfitto per inserire qualche recensione. Giovanni: Ispirato anche da una copertina molto allettante, ho subito ordinato il libro. Spaventato forse un po’ dalla sua mole (500 pagine e rotte) ma tranquillizzato dall’autore (“si legge facilmente anche da sdraiati”), l’ho quindi immediatamente incominciato. Il libro è ambientato, come da titolo, nel futuro. Un futuro vicino (dieci anni), ma un futuro che prende e deve molto al proprio passato. In questo caso l’Impero Romano. In effetti volendo si potrebbe anche riassumere così, ovvero “Repubblica romana 2031 d.C.”. Ma è in verità molto di più, è tecnologia, è distopia, è poliziesco, è mafia, è thriller, è epico. Ed è tante citazioni, dalla musica ai fumetti, passando ovviamente per i film (Blade Runner in primis). I “tanti” generi sono così bene amalgamati tra loro alla stregua dei non pochi personaggi presenti. In un intreccio via via sempre più lineare e comprensibile. Alla base della storia c’è anche un mistero, un mistero che prima o poi bisognerà chiarire, e che personalmente è stato anche cardine del mio sprint finale di lettura (cento pagine in un giorno) fino alla rivelazione e la conclusione del libro stesso. Libro tra parentesi non consigliato, ma straconsigliato. Ilaria: Criminalità e corruzione, le colonne portanti di questo romanzo. Punto di forza: l’immaginazione, l’idea di una vita futura inquietante e insieme terribilmente contemporanea è stata sapientemente impressa su carta dalla penna geniale di Alessandro Maiucchi. Passato e futuro si intrecciano e il lettore è proiettato in una dimensione in cui la gloria della Roma imperiale, cui si ispira il romanzo, viene rivisitata in un futuro che sembra vicinissimo, con una chiave di lettura “malvagia”, dove i social network sono complici di un mondo politico corrotto e di un’umanità svuotata di ogni valore positivo. Un futuro distopico, dove la tecnologia, da sempre sinonimo di progresso per l’umanità, si rivela una fonte di un’involuzione per la figura umana che regredisce verso forme di violenza, vizi e crudeltà davvero poco immaginabili. Per tutto il romanzo si respira aria di inganno, nessun personaggio è come sembra ad una prima lettura. Ogni personalità è studiata e ritratta con tratti semplici e diretti ma mai banali o superficiali, affinché il lettore possa ricavarne un lato buono e uno cattivo, rimanendo sempre in sospeso. La lettura non è mai pesante, ma consiglio di prestare attenzione ai numerosi personaggi che si dipanano nel corso del romanzo, per non perdere l’orientamento in questo intreccio di storie parallele. La prima stesura del romanzo risale al 2009, eppure sorprende il parallelismo con gli eventi dei nostri giorni. Sarà davvero questo il futuro che ci attende? Silvia: Finito di leggerlo qualche giorno fa. Trama affascinante e anche ben articolata. I personaggi poi sono molto ben descritti e delineati tanto che potrebbero essere tutti considerati personaggi principali. Ambientato in una Roma di un futuro non molto lontano, anche se con una visione del tutto inedita… Vi consiglio vivamente di leggerlo, perché appena lo inizierete non riuscirete più a chiuderlo!
  6. Potrebbero aver perso il messaggio, sono stati mesi piuttosto movimentati per tutti...
  7. AlexMai

    Ombre dal futuro

    Ecco alcuni video della presentazione alla Mondadori di via Piave a Roma...
  8. Esattamente... anche io così. Ho risposto sintetizzando troppo.
  9. Il personaggio è italiano? Decidi tu che tipo di italiano è. Quello tipico purtroppo è quello che descrivo io.
  10. durante il dialogo, il personaggio narratore può pensare, e quindi fare battute tra sé circa quello che dice l'altro, dando idealmente di gomito al lettore
  11. Esatto. Aggiungerei di mettere qualche corsivo per sottolineare gli errori dello straniero, che magari possono essere spunto di battuta nei pensieri dell'altro personaggio...
  12. Dipende da quanto cambi il mondo...
  13. Il mio è nel 2031, e gli eventi si possono verificare... basta una piccola spinta (qui sotto trovi la discussione qui su UP).
×
×
  • Crea Nuovo...

Cookie, cookie e ancora cookie

Come saprai, usiamo dei cookies per garantire il miglior funzionamento del sito. Puoi leggere la cookie policy, oppure cliccare su "Accetto". Consulta anche la privacy policy completa. Privacy Policy