Vai al contenuto

Classifica

Contenuto Popolare

Mostra il contenuto con la massima reputazione da 06/04/2024 in tutte le aree

  1. Volevo segnalare che ora sono distribuiti da Messaggerie! Io ho pubblicato il mio libro con loro e non potrei essere più contenta. Tutte le persone con cui ho lavorato (editrice, curatrice, editor) sono stupende e mi sono trovata benissimo, se potessi proporrei loro ogni cosa che scrivo, lol
    2 punti
  2. State andando al lavoro? Lasciate che vi accompagni con la mia voce. Mi trovate su Spotify, nel podcast “Voce d’autore” di Fazi editore. Vi parlerò dell’unica dieta che sia mai riuscita a seguire con costanza: la dieta letteraria. Vi prometto tanti consigli letterari e qualche risata. Qui trovate il link al podcast: https://wp.me/p3rZE8-2td
    2 punti
  3. La casa editrice Porto Seguro è in liquidazione giudiziale, ossia è fallita. La liquidazione è stata decretata il 21 marzo 2024. Ho verificato personalmente la loro visura camerale, riporto la partita iva (dato che il sito è offline) per chiunque voglia fare le proprie verifiche in autonomia: 06310070484
    1 punto
  4. Ciao a tutti, lieto di essere in questo gruppo.
    1 punto
  5. 1 punto
  6. Ciao. Ti ringrazio molto per la rettifica. Però io non riesco a trovare alcun profilo instagram con un nome simile al mio, c'è solo un calciatore mio omonimo ma non credo sia lui. E' molto strano. Spero la segnalzione non faccia chiudere il mio, di account. Ma stiamo a vedere. Grazie ancora.
    1 punto
  7. Aloha! Ho riscoperto questo forum giorni fa, sebbene mi sia registrato 3 anni fa. Sono un traduttore / editor / ghostwriter / correttore di bozze / redattore / trascrizionista, e ho appena finito di seguire un corso accelerato di SEO copywriting, per poter offrire un range più ampio di servizi agli eventuali e futuri clienti. Il mio sito è il seguente: https://www.franeditor.com/ Sono qui perché sto cercando un forum sull'editoria, per poter accrescere le mie competenze nel settore. In particolare, sto cercando ovunque discussioni sui varî strumenti editoriali (CAT tool, AI, etc.). Lieto di conoscerVi! P.S. avevo già iniziato una discussione, minuti fa, ma non sono riuscito a eliminarla; prego admin & mod di cancellarla per me, gra$$ie
    1 punto
  8. Benvenuto Spero ti troverai bene con noi.
    1 punto
  9. Ieri ho fatto un giro alla Bologna Childrens' Book Fair. Per me non era la prima volta, ma l'effetto WOW resta sempre invariato.
    1 punto
  10. buongiorno, innanzitutto mi scuso pubblicamente con @Christian Frascella della mia infelice uscita. Inoltre, lo ringrazio di aver partecipato a questa discussione e anch'io avrei un chiarimento da chiedergli. Mi sfugge la figura del consulente di case editrici. Il lavoro che svolge mi sembra molto simile a quello delle agenzie letterarie. In cosa differisce? Oppure è una sovrapposizione? Interessante come non smetto di scoprire nuove sfaccettature del mestiere editoriale. Grazie.
    1 punto
  11. Buonasera a tutti. Google Alert mi ha segnalato questa discussione che mi riguarda. Ho letto attentamente i vostri commenti riguardo il mio servizio, e mi piacerebbe chiarirvi la situazione - mi sembra persino doveroso. Ho attivato il mio servizio di valutazione manoscritti a fine giugno dello scorso anno, dopo averne parlato con diversi editori (tutti di rilievo) e aver concordato con loro una collaborazione per la ricerca di nuove voci, con una sorta di consulenza esterna che potesse soddisfare entrambe le parti (non a carattere economico, ormai i consulenti editoriali retribuiti sono pochi e insediati da tempo, ma a livello di invio e lettura di testi di valore). Una volta conclusa questa parte per me fondamentale (non avrei nemmeno iniziato con l'idea di non poter proporre uno sbocco di livello ai migliori romanzi che mi fossero capitati in valutazione, in controtendenza a quello che fanno tutti i servizi di questo tipo sul mercato), ho sponsorizzato il servizio e ho ricevuto i primi manoscritti. Ho subito compreso che non avrei potuto seguire tutti, per cui ho dovuto adottare una selezione: se le prime venti, trenta, quaranta pagine del testo non mi avessero convinto, avrei rifiutato la collaborazione. Una selezione che svolgo tuttora, del tutto gratuitamente. Non appena mi è capitato un buon libro tra le mani, l'ho proposto agli editori. A volte ho riscontrato lo stesso interesse e a volte no - come è giusto che sia, ognuno ha la propria sensibilità letteraria. Diversi autori sono stati messi sotto contratto, e altri no. Fa parte delle regole del gioco. Però quegli altri che non hanno firmato sono stati letti dai migliori editor della narrativa italiana in cirolazione, un traguardo praticamente impossibile da raggiungere senza la nostra collaborazione. Ogni giorno continuo a cercare testi da proporre, lavoro circa quattordici ore tra letture, email, valutazioni, telefonate agli autori o agli editori. Lo faccio per soldi? Anche. Ma se lo facessi solo per soldi, assumerei due stagisti e accetterei tutti i romanzi che mi vengono proposti. Il mio compenso, non certo più alto della concorrenza, non riguarda la mia fame di denaro e la mia disperazione, ma tutto l'impegno e il tempo che impiego cercando di capire se un romanzo possa avere le caratteristiche giuste per rientrare nella ricerca di un editor o meno. Se pensate alle dinamiche di una lettura che spesso si fa rilettura, di una valutazione meticolosa che consideri tutti i punti tecnico-narrativi della storia, di un contatto email e telefonico con un editor, o di un altro se il primo rifiuta, o di un altro ancora e così via, se pensate al contatto che creo tra un aspirante autore il cui libro probabilmente non sarebbe mai stato letto e un editor che quel libro non lo avrebbe forse nemmeno considerato, se pensate a tutto questo lavoro, forse potete capire cosa faccio e come lo faccio, e che una tariffa di 2,2 euro a cartella editoriale, in caso di contrattualizzazione, non è affatto una tariffa alta: per un libro di 150 cartelle ho ricevuto un compenso di 300 euro e rotti. Se 300 euro vi sembrano tanti per un servizio del genere, allora - e lo dico senza fare polemica, serenamente - non avete idea di cosa succeda in questo settore. Entrando nello specifico dei vostri commenti: @AndreaMauri dice che abbiamo avuto uno scambio, e nella pausa di riflessione che si era preso è arrivata una mia mail che mi ha fatto apparire bisognoso di soldi, di essere disperato: non sono povero, Andrea, e nemmeno disperato. Adotto solo il sistema del remind dopo 5 giorni dall'ultimo contatto, chiedendo se ci sono dei dubbi e proponendo di discuterne; termino quel remind con la seguente frase: "Dopo questa email non la disturberò più." Ed è quello che faccio e ho sempre fatto, non scrivo una terza email a chi non risponde alla seconda, per una questione di educazione. Tanto, se l'autore ha intenzione in futuro di ricontattarmi, sa dove trovarmi. Definendomi pubblicamente un mortodifame non sei stato molto elegante. Ma cerco comunque di capirti, perché non mi conosci. @Sennafumi: forse c'è stato un malinteso, ma io non mi occupo di editing, sebbene la mia scheda di valutazione sia praticamente un pre-editing o un macroediting grazie alla quale l'autore può rilavorare il testo. Potrei benissimo occuparmi dell'editing, mi è stato chiesto decine di volte, ma la tariffa salirebbe di molto - non voglio assolutamente tirarmela, ma ho pubblicato 12 libri e sono un professionista della scrittura -, si arriverebbe a costi da 1.500/3.000 euro, e io non me la sento di far spendere tutti quei soldi a un autore senza la certezza che il suo romanzo verrà pubblicato. @Alespagnolo75: Quando mi hai lasciato intendere che avevi pochi soldi semplicemente non mi è parso giusto che tu attingessi ai tuoi pochi risparmi, per il motivo che, non conoscendo il valore totale del testo, avresti rischiato di rimanere in bolletta ricevendo in cambio una valutazione non positiva; se ha te e ad altri è sembrato strano, a me invece appare come una scelta etica, lontana dalle logiche del profitto, tesa al tuo bene più che al mio. Forse il tuo libro mi avrebbe convinto, forse no: nel dubbio, ho preferito perdere un cliente. Quanti altri valutatori, quante altre agenzie letterarie si sarebbero comportate così? Prova altrove, e poi mi saprai dire. Tant'è vero che stai già rischiando di finire, a quel che leggo, nelle mani giuste... @Mrs.Tabitha: La persona che ti ha riferito quella cosa mente sapendo di mentire. Io NON assicuro MAI all'autore una pubblicazione prestigiosa. Nelle mie email sottolineo sempre che SE il libro dovesse piacermi, NEL CASO fosse potente, NELL'EVENTUALITA' che il testo funzioni, allora SOLO in quel caso proporrò il libro a un editore di rilievo. Il tuo conoscente che ha parlato con te è probabilmente stato scottato dal fatto che non abbia ritenuto il suo romanzo un romanzo valido e proponibile. Che tu scriva pubblicamente una cosa palesemente non vera e solo per sentito dire è orribile, perché lesiva del mio buon nome. Ti prego, dunque, di dire a quella persona di dimostrare qui, email alla mano, che io gli abbia prospettato lo scenario certo di una pubblicazione di rilievo semplicemente pagando. E' un'accusa - alla quale naturalmente chi ha letto questa discussione ha creduto senza peritarsi di chiedermi una replica - che mi dà il voltastomaco. Soprattutto perché io NON COLLABORO e mai collaborerò con le piccole case editrici, e se ti ha detto che avrei proposto il suo libro a tali entità editoriali, ha mentito una seconda volta. E se ti ha detto che ha avuto dei contatti con questi microeditori per intercessione mia mente una terza volta. Oppure, semplicemente, hai sbagliato persona e ti chiedo di correggere il tuo commento. Infatti mi sorge il dubbio che tu stia parlando di un altro Christian, il cui cognome comincia per S, e non di me. Ragazzi, io vi chiedo solo di non marchiare i professionisti con cui non avete mai lavorato, di usare il buonsenso, di cercare di capire che forse, in un mare di squali, è arrivato un pesce che vuole solo essere un pesce. Buona fortuna per i vostri sogni.
    1 punto
  12. Cerco un luogo dove fare il punto. Cerco amicizie letterarie, cerco persone che sappiano cosa voglia dire rileggere una frase più volte, farla risuonare in testa per tutto il giorno come un mantra involontario. Cerco qualcuno che mi contesti. Qualcuno che mi spinga a riflettere, mettermi in discussione, a pensare. Non farmi smettere di pensare.
    1 punto
  • Aggiornamenti di stato recenti

    • Desy Icardi

      State andando al lavoro?
      Lasciate che vi accompagni con la mia voce. Mi trovate su Spotify, nel podcast “Voce d’autore” di Fazi editore.
      Vi parlerò dell’unica dieta che sia mai riuscita a seguire con costanza: la dieta letteraria.
      Vi prometto tanti consigli letterari e qualche risata.
      Qui trovate il link al podcast: https://wp.me/p3rZE8-2td

      · 0 risposte
    • Desy Icardi

      Ieri ho fatto un giro alla Bologna Childrens' Book Fair. Per me non era la prima volta, ma l'effetto WOW  resta sempre invariato.
       





      · 2 risposte
    • animeconvista

      CALL FOR POETRY: CORPUS
       
      “CORPUS”, parte integrante dell’intero lavoro “ANIME CON VISTA”, si colloca come una tappa fondamentale nella nostra esplorazione dell’anima. Abbiamo intrapreso questo viaggio partendo dall’esterno, con lo sguardo rivolto verso l’infinito (con vista), per poi immergerci nelle profondità dell’essenza stessa dell’anima, attraverso SOUL.
      Ora, spostiamo il nostro sguardo dal mondo immateriale dell’anima al corpo, al guscio che la contiene. È interessante notare che il termine ‘corpo’ affonda le sue radici nel latino ‘corpus’, che denota una raccolta ordinata e completa di opere o autori, delineando così l’insieme armonico e complesso che siamo.
      Invitiamo tutti coloro che desiderano partecipare a contribuire con la propria creatività inviando nome, cognome e una poesia composta da un massimo di 28 versi, su qualsiasi tema, all’indirizzo email animeconvista@gmail.com. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti, perché ogni voce è unica e preziosa nel coro della nostra esistenza.
      www.animeconvista.it
       

       
       
      · 0 risposte
    • animeconvista

      “CORPUS”, parte integrante dell’intero lavoro “ANIME CON VISTA”, si colloca come una tappa fondamentale nella nostra esplorazione dell’anima. Abbiamo intrapreso questo viaggio partendo dall’esterno, con lo sguardo rivolto verso l’infinito (con vista), per poi immergerci nelle profondità dell’essenza stessa dell’anima, attraverso SOUL.
      Ora, spostiamo il nostro sguardo dal mondo immateriale dell’anima al corpo, al guscio che la contiene. È interessante notare che il termine ‘corpo’ affonda le sue radici nel latino ‘corpus’, che denota una raccolta ordinata e completa di opere o autori, delineando così l’insieme armonico e complesso che siamo.
      Invitiamo tutti coloro che desiderano partecipare a contribuire con la propria creatività inviando nome, cognome e una poesia composta da un massimo di 28 versi, su qualsiasi tema, all’indirizzo email animeconvista@gmail.com. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti, perché ogni voce è unica e preziosa nel coro della nostra esistenza.
      www.animeconvista.it
       

      · 0 risposte
    • Joe

      Buongiorno!  Volevo segnalare un nuovo hashtag : #blueskyhabari che ci accompagnera' ogni venerdi' a partire da domani con news dei prossimi eventi e brevi spezzoni video delle presentazioni/interviste sul libro "Blue Sky"... Se siete curiosi date un'occhiata ;-)  
      · 0 risposte
×
×
  • Crea Nuovo...

Informazioni importanti

Abbiamo inserito dei cookies nel tuo dispositivo per aiutarti a migliorare la tua esperienza su questo sito. Puoi modificare le impostazioni dei cookie, altrimenti puoi accettarli cliccando su continua. Privacy Policy

  • Indice
    Attività
    Accedi

    Accedi



    Cerca
    Altro
    ×