Vai al contenuto
Crea Nuovo...

Tutte le attività

Questo stream si aggiorna in automatico

  1. Ieri
  2. Uh, grazie. Ci rifletto un attimo e vediamo come possiamo avere, eventualmente si possono anche caricare direttamente pdf, in realtà.
  3. Massì, ormai non sono più un'adolescente che ha bisogno di "nascondersi" dietro i nick🤣 Grazie per il benvenuto! 🥰 Per quanto riguarda la questione sceneggiature-html è che le sceneggiature vengono scritte con spaziature precise, con il layout all'americana (ormai l'unico in uso), e per farlo ci sono dei programmi/applicazioni apposta (come final draft), che poi lo esportano automaticamente in pdf. Non saprei nemmeno come farlo "a mano", su word o con l'html. Ora non ho sottomano il pc, appena riesco posso mandarti un pdf. Intanto, come esempio, (sperando di aver allegato bene l'immagine che sono dal cell), ecco:
  4. Ah, dato che hai usato la presentazione del gruppo so chi sei! Tecnicamente gli utenti possono usare solo alcuni tag html, se hai un file word o pdf me lo giri che do un'occhiata e vedo se quelli che sono impostati sono sufficienti? Benvenuta!
  5. Io uso Instagram e LinkedIn, molto raramente Twitter, tutto il resto non lo considero proprio
  6. Ciao a tutti! Approdo qui da FB, ma in realtà mi ero già iscritta a inizio 2021, ma non mi ero mai presentata né davvero frequentato il forum. Siccome sono pigra, passerò ora a copiare la mia presentazione dal gruppo FB Ma prima, per spiegare il titolo del post: in questi giorni sono in ferie e in vena malinconica da forum, non so però se avrò ancora tempo di seguirvi quando la vita lavorativa ricomincerà. Prometto di provarci. Bazzicavo il Writer's Dream (insieme a mille altri forum e siti di scrittura) credo una decina di anni fa (per dirne una, ero finita in mezzo alla questione EditAutori 😅) e poi per vario tempo a periodi alterni, ma non sono mai stata un'assidua frequentatrice e in più c'erano i nickname di mezzo quindi dubito che qualcuno si ricordi di me, anche se io ricordo benissimo e con affetto diversi di voi 😁 Nel frattempo ho frequentato il master in tecniche della narrazione alla scuola Palomar e sono diplomata in drammaturgia e sceneggiatura all'Accademia Nazionale Silvio D'Amico. Sono una sceneggiatrice, e ho lavorato e lavoro anche come editor e story editor. Al momento sto scrivendo una serie tv per ragazzi, di mezzo c'è anche una grossa CE perché si tratta dell'adattamento di un romanzo. Purtroppo per questioni di contratto non posso dare info specifiche, ma per qualsiasi domanda o curiosità sul mondo delle serie e adattamenti, per quanto ne so, sono a disposizione 🙂 Ovviamente, in quanto editor, laureata in letteratura contemporanea e aspirante scrittrice mi fa sempre piacere informarmi e discorrere di editoria. Ringrazio per l'accoglienza nel gruppo, e buon weekend! p.s. ho dato un'occhiata alla sezione "Sceneggiatura", ma ho visto che in realtà nessuno ha postato sceneggiature vere e proprie (solo drammaturgie o sceneggiature di fumetti). Siccome le sceneggiature per loro natura hanno una formattazione complessa, è possibile pubblicarle correttamente? Devo fare qualcosa di specifico con l'html? Metto le mani avanti e chiedo già prima di fare pasticci. Grazie!
  7. Ultima settimana
  8. Un piccolo lasso di tempo non sarebbe male. Ma, insomma, è soltanto che non me l'aspettavo e io scrivo di getto e devo sempre rileggere, se non voglio scrivere cose prive di senso (come ho fatto sopra). Non ho una menta lineare… Non è nemmeno un problema: se lo so, leggo per bene prima. Figurati. Tema social network: sopporto solo Facebook (e male; sono uscito e entrato 4 volte negli ultimi mesi, finché non mi sono fatto un discorsetto e mi sono calmato). Gli altri non li tollero e non li uso.
  9. Disgraziato! Sono a mio avviso tre buoni/ottimi romanzi.
  10. Nell'altro ci sono pure le fregature, qui si spera di avere ROBBA BBONA
  11. Sto leggendo un libro di Jeffery Deaver con protagonista Colter Shaw, ovvero un nuovo personaggio ricorrente (che mi pare abbia avuto già due o tre titoli dedicati)... non male, ma niente di cui scrivere a casa per ora...
  12. Scusa ma ho riso malissimo per questo passaggio Personalmente trovo migliori i romanzi delle due raccolte di racconti di The Witcher, ma esula dalla tua domanda. Scusa l'off topic (l'amministratrice che va off topic, sono proprio il top )
  13. Molly

    Ciao!

    <3 grazie per quello che fai
  14. Ma tu pensa, sul mio forum c'è uno dei pochi psicologi che ne sanno qualcosa Molto molto interessante, comunque, anche il centro per i pazienti con burnout.
  15. Sì :-/ sono veloci, immediati, hanno le app. Per quanto non li sopporti più non riuscirei nemmeno a star senza. Non c'era questa misura, fino a qualche mese fa. Poi sono arrivati i soliti furbi che scrivono cose e poi le cancellano, modificano, stravolgono e ho dovuto a malincuore rimetterla. Vediamo come vanno le cose, magari lascio un breve lasso di tempo per fare le modifiche.
  16. La mia specializzazione è cognitiva-comportamentale. Per anni ho lavorato in un reparto di psichiatria dove lavoravo con pazienti adulti con disturbi dell'ansia e dell'umore medio gravi (non gravissimi perché quelli andavano in degenza) e facevo molte indagini diagnostiche su ADHD e autismo sempre in adulti. Quindi ne so qualcosa a riguardo. Da 3 anni lavoro in un centro dello stress con pazienti che hanno burnout.
  17. @Ayame, è un po' la storia di Internet, oggi. I siti web praticamente non li guarda più nessuno – o li guardano, ma lì si rifiutano d'interagire (ho traffico, sul mio, ma i commenti sono rarissimi…). I forum facciano (quasi) lo stesso effetto. È un peccato. Tutti preferiscono i social, oggigiorno. E tra i social, stanno prendendo piede quelli che sempre più frenetici. Web e forum sono luoghi di riflessione, perlopiù. Oh, anche qui non si può modificare il testo. Devo fare attenzione, allora…
  18. Gli scritti sono così tanti perché negli anni scorsi abbiamo ospitato alle votazioni di Modus Legendi, e per limitare doppi voti e fake vari era obbligatorio registrarsi... Quindi ci sono moltissimi utenti registrati ma non effettivi
  19. Farò del mio meglio… Mi pare che gli iscritti siano parecchi: se fossero tutti attivi, il rumore dovrebbe essere parecchio anche senza di me… 😁
  20. Ciao Giulia, provo a risponderti anche io, sperando di esserti utile. Amo leggere romanzi, anche molto lunghi; ne ho anche scritti due e mi sono divertita un sacco a farlo. Ma se devo scegliere, credo che la mia "comfort zone" sia il racconto. Ho iniziato con quelli. Nei forum di scrittura, nei contest e nei concorsi. Mi sono, per così dire, specializzata. E si potrebbe pensare che scrivere un racconto, essendo corto, sia più facile rispetto a un romanzo. Ti dirò: sì... e no. Vero è che un romanzo necessita di molto lavoro organizzativo. C'è una mole non indifferente di dati, informazioni, avvenimenti da tenere presente. Un racconto è, ovviamente, molto più snello e gestibile dal punto di vista della trama. Ma... e qui casca l'asino. Nel romanzo hai un respiro maggiore; nel racconto invece, e qui un po' mi ricollego a quanto ti ha detto Ghost, ogni parola conta. Non ce ne possono essere di superflue. Però il racconto non è semplicemente un "romanzo accorciato". Le tecniche sono diverse, l'impatto è diverso. Quello che amo come lettrice è che, come diceva anche Poe, il racconto può essere fruito in un'unica sessione. Lo inizi, ti ci immergi, e lo finisci. Come un unico respiro. Nel romanzo è difficile immergersi in profondità allo stesso modo: a meno di avere un giorno intero a disposizione per dedicarsi alla lettura, occorre sempre fare pause. E tra una sessione e l'altra la vita si infila con le sue mille distrazioni, tanto che, quando la lettura riprende, serve sempre un attimo per ritrovare le fila del discorso. Ma tornando alla parte creativa, padroneggiare il racconto significa anche fare pratica, molto più che nella stesura di romanzi, con le regole d'oro della scrittura (pochi aggettivi, pochi avverbi, specie quelli che finiscono in -mente, frasi brevi e significative, capacità di trovare le mot juste, ecc). Anni fa ho partecipato a diverse edizioni di un contest i cui racconti non dovevano superare un numero molto risicato di parole. Scrivevo, e poi dovevo rileggere e sforbiciare qua e là per poter rientrare nella lunghezza specificata. Alle volte mi è capitato di dover praticamente dimezzare il numero di parole, dalla prima bozza alla versione definitiva. E all'inizio pensavo "oh mio Dio, ma come faccio? No, ma questo non posso toglierlo, se non dico questo e quest'altro non si capirà più niente", cose così. E invece, alla fine, dopo l'ultima sforbiciata andavo a rileggere e scoprivo che la versione ridotta era cento volte migliore dell'altra. Perché tutte le parole che avevo lasciato erano davvero necessarie e il racconto risultava "giusto". Un'altra caratteristica del racconto (in particolar modo horror, thriller o fantastico) è che, molto più del romanzo, è aperto al finale a sorpresa. Si può giocare molto con gli indizi lasciati lungo la strada e capovolgere la situazione per dare un ultimo pugno nello stomaco al lettore. Non che nei romanzi non accada, ma il racconto a mio avviso si presta molto di più (senza fare spoiler, consiglio se non lo hai letto "An Occurence at Owl Creek Bridge" di Bierce...) Quindi, per riassumere (e tagliare... mi sa che anche in questo post dovrei fare come in quei vecchi contest!), un ottimo racconto parla dritto alla pancia, senza fronzoli e orpelli inutili, senza digressioni che potrebbero distrarre dal punto focale; un ottimo racconto sceglie le parole giuste per tenerti incollato alle pagine fino alla fine, senza interruzioni. Spero di esserti stata utile!
  21. Grazie! Davvero, è un piacere essere qui
  22. Ciao! Rispolvero questa chat per dare il mio contributo Una volta non abbandonavo mai un libro; anche se non mi piaceva, continuavo con indomita testardaggine a leggerlo, perché mi sembrava una sconfitta, un tradimento. Poi però ho capito che ci sono troppi libri e troppo poco tempo per leggerli, ed è sciocco perdere ore preziose su pagine che non attirano. Quindi ho iniziato a interrompere un po' più spesso le letture che non mi "prendono". Mi costa comunque un certo sforzo, ma se vedo che proprio non ce la faccio, getto la spugna. L'ultimo libro che ho lasciato a metà (anche meno) è "Urla nel silenzio" di Angels Marsons. La trama mi incuriosiva molto, ma davvero non riuscivo a proseguire la lettura. Bah, forse non era il momento giusto per quel libro. Magari tra qualche tempo ci riproverò, e chissà che non vada meglio...
  23. Ayame

    Buondì!

    Una delle altre fondatrici è insegnante e pure lei in attesa delle graduatorie, quindi immagino quanto sia ansiogeno! Benvenuta Milena, sono felice che la mia campagna di smartellamento di palle convincimento per l'iscrizione al forum stia dando i suoi frutti
  24. Ayame

    Ciao!

    È praticamente la storia della riapertura di Ultima Pagina: ogni volta mi cade qualcosa tra capo e collo 🥲 sarà questa la volta buona? Speriamo di sì, sennò mi sparo Benvenuta/bentornata!
  25. Le cose si fanno fatte bene o non si fanno! 😆 L'ADHD è una scoperta recente e devo dire che trovare psichiatri e psicologi che sappiano qualcosa dell'ADHD nell'adulto è veramente ma veramente difficile 🙄 Tu hai ambiti in cui sei specializzato? Così, per farmi i fatti tuoi, puoi anche mandarmi a cagare
  26. Milena Vallero

    Buondì!

    Ciao a tutti! Felice di essere approdata su queste sponde, mi presento. Mi chiamo Milena e ho xx anni (dai non si dice... ma sì, suvvia, vi lascio un indizio: c'erano altrettanti gatti nella cantina di un palazzone ). Leggo da sempre, scrivo da più di un decennio. Ho pubblicato diversi racconti in antologie e riviste, una raccolta di racconti tutta mia e un romanzo (al cui seguito sto attualmente lavorando). Nella "vita vera" sono mamma e insegnante di inglese di scuola secondaria, purtroppo ancora precaria. Infatti in questi giorni sono in ansia da nomine, che scomparirà solo con i primi di settembre... un giorno dovrò scriverci un racconto, con un po' di impegno ne verrebbe fuori una storia horror che levati proprio. Beh, credo di avervi ammorbato a sufficienza! Ora che mi sono presentata, me ne andrò a sbirciare le varie sezioni del forum. Buona giornata a tutti! Milena
  27. Molly

    Ciao!

    Ahahahahah grazieeeee! Lo leggo e poi vediamo
  1. Carica più contenuti
×
×
  • Crea Nuovo...

Cookie, cookie e ancora cookie

Come saprai, usiamo dei cookies per garantire il miglior funzionamento del sito. Puoi leggere la cookie policy, oppure cliccare su "Accetto". Consulta anche la privacy policy completa. Privacy Policy

Ricerca In
  • Più opzioni...
Find results that contain...
Find results in...

Write what you are looking for and press enter or click the search icon to begin your search